Calendario

Giu
26
Dom
“Il filo di Arianna. Marcel Dupertuis, opere 1951–2021” – inaugurazione della mostra 26 giugno (fino 12 febbraio 2023) @ Ligornetto, Museo Vela
Giu 26 2022–Feb 12 2023 giorno intero

L’esposizione verrà inaugurata domenica 26 giugno alle ore 11.00 alla presenza dell’artista, di Benno Widmer, Caposezione Musei e Collezioni UFC, di Gianna A. Mina, Direttrice del Museo Vincenzo Vela e curatrice della mostra, e di Matthias Frehner, storico dell’arte e co-curatore della mostra.

La cartella stampa con materiali, immagini e didascalie relative è disponibile a questo link:
La mostra rimarrà aperta fino al 12 febbraio 2023.

Set
3
Sab
IL PROGRAMMA D’AUTUNNO DELLA CASA DELLA LETTERATURA DI LUGANO RIPRENDE IL 3 SETTEMBRE 2022 @ Lugano, Casa della lettura
Set 3–Dic 3 giorno intero

IL PROGRAMMA D’AUTUNNO
DELLA CASA DELLA LETTERATURA PER LA SVIZZERA ITALIANA DI LUGANO
(VIALE S.FRANSCINI 9)
SI RIPRENDE SABATO 3 SETTEMBRE:
MARIO CASELLA IN DIALOGO CON MICHELE FAZIOLI PER IL PRIMO INCONTRO.

La Casa della Letteratura per la Svizzera italiana (Villa Saroli, Viale S.Franscini 9, Lugano) riprende le attività dopo la pausa estiva. Ricco il programma d’autunno, con una varietà di incontri, voci e moderazioni.

Le porte riapriranno il 03/09 incontrando Mario Casella e la sua novità editoriale edita da Gabriele Capelli Editore. Senza scarpe è una narrazione coinvolgente che incrocia la voce del figlio Saulle con la ricostruzione della vita di Roberto Donetta, padre irrequieto e sempre indebitato, contadino della Valle di Blenio, venditore ambulante di sementi, cameriere e poi fotografo. Un romanzo biografico fatto di solitudine e povertà, ma che documenta anche una vita anomala ed eccezionale nel Ticino di fine Ottocento e primo Novecento. A guidare e interrogare Mario Casella sarà il giornalista Michele Fazioli.
A fine incontrò seguirà un momento conviviale con una bicchierata offerta dall’editore.

L’08/09 sarà la volta di una seconda novità libraria a firma di Andrea Fazioli che vede nuovamente la figura dell’ormai storico investigatore privato Elia Contini apparso ormai nel 2005 (Chi muore si rivede, Dadò Edizioni). Con Le strade oscure (Guanda) si verrà coinvolti in un nuovo noir che scava nella psicologia di protagonisti e comprimari inseguendo una storia di molestie, soprusi economici, antiche ruggini, ma anche slanci d’amore, tenerezza, intimità e dove si può guardare ciò che accade con gli occhi degli animali immaginari che popolano queste pagine, forme mutevoli, specchi di sogni oscuri o fantastici, da cui fuggire o nei quali al contrario rifugiarsi, con la capacità di sperare nonostante tutto. Col 2022, Elia Contini festeggia 17 anni di vicinanza coi lettori per mezzo della penna dell’autore che nel tempo ha cresciuto il personaggio adattandolo, invecchiandolo, rendendolo forse sempre più simile a se stesso.

La stagione entra nel vivo con gli incontri programmati dalla Commissione il 23/09 grazie alla voce del giornalista e scrittore romando Thierry Raboud che ci guiderà in un percorso di scoperta e fascinazione. Dalla testimonianza in versi delle città svuotate dai lockdown (lavorando con un fotografo, per Dehors), all’irreale rapporto con la realtà mediata dallo schermo del computer (in Crever l’écran) sino all’ultimo lavoro composto su una vecchia macchina da scrivere. Autore che fonde alla parola anche la musica (è musicologo e musicista) nonché giornalista culturale per il quotidiano La Liberté (Friborgo), aprirà il suo laboratorio di narrazione grazie Véronique Arlettaz Roncoroni. Docente di francese al Liceo Lugano 2, membro della Commissione Federale per le questioni femminili CFQF e promotrice culturale per l’associazione Aux Arts etc… L’incontro sarà in francese e in italiano per la comprensione totale. L’incontro è sostenuto da Pro Helvetia, dalla Fondazione Oertli e dal Canton Vaud.

La stagione proseguirà in Ottobre con la serie Cari Vicini in collaborazione con la Literaturhaus di Zurigo con la quale la Casa collabora sin dal 2019 per l’unico programma di scambio con l’area italofona.

Il 13/10, ascolteremo Vincenzo Todisco in un percorso molto trasversale e intrigante che alterna la scrittura all’auto-traduzione. Quali le insidie al rapportarsi con più lingue all’interno di una unica narrazione? A interrogare l’autore penserà Jacqueline Aerne, traduttrice. Incontro in italiano.

Il 20/10 l’altissima voce della poeta Mariangela Gualtieri creerà un viaggio sensoriale e intensamente poetico per la rassegna di poesia contemporanea SpazioBianco (attenzione! l’incontro è già quasi completo). L’incontro è sostenuto dal Percento Culturale di Migros Ticino.

Il 10/11, lo scrittore più amato da Milan Kundera nonché la più importante voce letteraria della Serbia: Danilo Kiš. Storicamente edito da Adelphi in occasione della pubblicazione di un manoscritto ritrovato per caso, verrà riscoperto da Margherita Carbonaro e Fabio Pusterla.

il 16/11 una occasione speciale e unica: l’incontro con ​Johanna Schaible vincitrice del Premio svizzero del libro per ragazzi, e il ticinese Tito Moccia che al premio è risultato finalista. L’incontro è in collaborazione con l’ISMR Istituto Svizzero Media e Ragazzi.

il 25/11, nel centenario della nascita, ritroveremo la potente voce di Remo Fasani. Per attraversare l’opera e la vita di un autore caposaldo della letteratura svizzera di lingua italiana, ascolteremo Andrea Paganini (che molto frequentò Fasani e ne fu anche editore) e Pietro Montorfani, scrittore e critico letterario. Una selezione di testi verrà letta dall’attore Massimiliano Zampetti. L’incontro è sostenuto da Pro Grigioni Italiano e Coop Cultura.

il 03/12 chiuderemo la stagione con un evento speciale organizzato con le ESG Edizioni Svizzere per la Gioventù. Una chiusura molto (molto!) speciale che vedrà interventi firmati dal Teatro Agorà di Magliaso.

Set
17
Sab
Il programma attività Scout Faido settembre- dicembre 2022 @ Faido
Set 17–Dic 31 giorno intero
Ott
2
Dom
Il Museo Comunale d’Arte Moderna di Ascona informa della mostra LOUISE NEVELSON Assembling Thoughts dal 2 ott. al 8 gennaio 2023 @ Ascona, Museo Comunale Arte Moderna
Ott 2 2022–Gen 8 2023 giorno intero

Il Museo Comunale d’Arte Moderna di Ascona informa della mostra LOUISE NEVELSON Assembling Thoughts dal 2 ott. al 8 gennaio 2023

Inaugurazione si terrà sabato 1° ottobre, alle ore 17.00
al Museo Comunale d’Arte Moderna di Ascona.

L’esposizione, curata da Mara Folini e Allegra Ravizza in collaborazione con la Fondazione Marconi di Milano, presenta una ottantina di opere che ripercorrono la poetica dell’artista ucraina, naturalizzata americana, Louise Nevelson, tra le massime rappresentanti della scultura del XX secolo.

Il percorso espositivo si costruisce attorno a un nucleo emblematico di opere che spazia da rari disegni degli anni Trenta fino alle famose, ieratiche, nere e monumentali “sculture-assemblaggi” degli anni Sessanta e Settanta, messo in dialogo attraverso una puntuale selezione di più di sessanta collages, frutto di quella che si potrebbe definire la sua ricerca più intima e profondamente voluta lungo tutto un trentennio di lavoro artistico ed esistenziale dal 1956 al 1986.

Dadaista, cubista, astratta, metafisica, monocroma… Louise Nevelson è un collage! Lei stessa dichiara: “Il mio modo di pensare è il collage”, la sua natura è quella tortuosa di un assemblaggio di esperienze e pensieri che si compongono in una personalità complessa e imprescindibile dalla sua instancabile creatività.

L’esposizione sarà aperta al pubblico dal 2 ottobre 2022 all’8 gennaio 2023.

Ott
16
Dom
I Legnanesi, Checco Zalone, Peppa Pig e tanto altro dal 16 ott 2022 al 26 genn. 2023 @ Vedi programma x Location
Ott 16 2022–Gen 26 2023 giorno intero


Pink Floyd History – Time Machine – European Tour
16 Ottobre 2022 – Ore 20.00
Palazzo dei Congressi – Lugano

Riuscite ad immaginare quanto il mondo, la musica, lo stile di vita possano mutare nell’arco di cinquant’anni?
Pink Floyd History accompagna il pubblico in un viaggio che dura mezzo secolo rispettando la cronologia della discografia: dagli inizi con la sperimentazione psichedelica, passando per il successo della fase progressiva fino alle opere più recenti dei Pink Floyd.

Le videoproiezioni ed i giochi di luce, curati nei minimi particolari, si sviluppano al proseguire dello show diventando progressivamente più complesse e coinvolgenti.

Pink Floyd History non solo riproduce fedelmente le canzoni più iconiche della band che ha cambiato la storia della musica, bensì narra in un crescendo di emozioni la metamorfosi della band assieme alla nostra società.
Prenota subito

I Legnanesi In “Sogni”
Sabato 19 Novembre 2022 – Ore 20.00
Palexpo FEVI – Locarno

Qualcuno cantava che i sogni son desideri di felicità…ed è proprio così, tutti prima o poi nella vita sogniamo di realizzare qualcosa che ci renda felici. Ne sa qualcosa Mabilia, che da sempre desidera avere al suo fianco un uomo che la ami e la ricopra di denari e vizi. Questa volta, però, affinché il sogno si realizzi occorrerà l’aiuto dei genitori Teresa e Giovanni! Finalmente la fortuna entra nella vita della famiglia Colombo attraverso l’incontro con il figlio di una delle famiglie più potenti d’Italia. Mabilia è a un passo dalla realizzazione del sogno della sua vita, basterà solo che i genitori si fingano per poche ore ciò che non sono mai stati: ricchi e potenti! Sarà fingendosi imprenditori di fama e successo che la famiglia Colombo potrà conoscere i futuri consuoceri in una location inusuale e sorprendente come uno stadio di calcio. Ed è proprio in questa cornice che le due famiglie dovranno trovare un accordo: o realizzare i sogni monetari di una e i sogni di gloria e ricchezza dell’altra, oppure deludere i sogni economici di una per accrescere la dignità ed il rispetto dell’altra.

Cosa decideranno? Lo scoprirete in teatro assistendo al nuovissimo e scoppiettante spettacolo de I LEGNANESI.
Prenota subito
Peppa Pig Live
Sabato 10 Dicembre 2022 – ore 15.00
Palazzo dei Congressi – Lugano

Torna finalmente a Teatro, il maialino più famoso della TV: Peppa Pig !! L’adorabile piccola Peppa Pig, della famosa serie TV Nickelodeon e Netflix, torna a teatro con tutte le sue amiche per una nuova avventura! Vivi la giornata più divertente con Peppa nel nuovissimo Family Show: “Peppa Pig Live! – La Gita in Spiaggia”

Oggi è il grande giorno! Peppa Pig sta andando in gita scolastica con l’intera classe. Con gli zaini addosso, il pranzo al sacco e Miss Rabbit al volante. Sarà un viaggio indimenticabile per l’intera classe! E tu ? Verrai in gita con con Peppa Pig e tutti i suoi amici ?

Nuove canzoni, scenografie e tanto divertimento con: “Peppa Pig Live! – La Gita in Spiaggia” , uno spettacolo fantastico per tutta la famiglia!
Prenota subito

La Spada nella Roccia – Il Musical
Dal 27 al 28 Dicembre 2022 – Diversi orari
Sala Teatro LAC – Lugano

Dopo il successo di Alice nel Paese delle Meraviglie, torna la Compagnia delle Formiche con un musical per tutta la famiglia, che trasforma il celebre mito di re Artù in uno spettacolo emozionante e divertente.

Un potente mago, una perfida fata e un regno conteso tra il bene e il male. Quando il giovane Artù sarà chiamato a diventare un grande uomo, la sua vita cambierà per sempre. Il destino lo trascinerà in un vortice d’amore, avventura e pericoli, e potrà contare soltanto sulla sua intelligenza, tagliente come una spada, e sul suo cuore, forte come la roccia.
Lasciatevi trasportare dalle magie di Merlino in un mondo fantastico, popolato da animali parlanti e stravaganti personaggi che accompagneranno Artù e Ginevra in una storia d’amore senza tempo.
Nel 2016 lo spettacolo ha vinto il primo premio del concorso nazionale del musical originale “PrIMO”.
Prenota subito

Checco Zalone
In Amore + IVA
Mercoledì 25 Gennaio 2023 – Ore 20.30
Cornèr Arena – Lugano

Dopo 11 anni di assenza dal palco torna a teatro Checco Zalone con un imperdibile nuovo spettacolo: “Amore + Iva” scritto con Sergio Maria Rubino e Antonio Iammarino.

“Amore + Iva” è uno spettacolo totalmente inedito in cui musica, racconti, imitazioni e parodie saranno accompagnati dall’inconfondibile ironia di uno degli artisti più caleidoscopici e amati dal pubblico.

L’artista barese tornerà sul palco undici anni dopo il “Resto Umile World Tour” e dopo aver battuto tutti i record della storia del cinema italiano.

Maggiori info e riservazione biglietti: www.gcevents.ch

Ott
17
Lun
“Musica come cura” – Seconda edizione del corso universitario Cultura e Salute dal 17 ottobre al 5 dicembre 2022 @ Lugano
Ott 17–Dic 5 giorno intero

Dal 17 ottobre al 5 dicembre 2022 si terrà presso l’Università della Svizzera italiana “Musica come cura”, il corso universitario, della Facoltà di scienze biomediche dell’USI, aperto anche al pubblico, promosso da IBSA Foundation per la ricerca scientifica e dalla Città di Lugano in collaborazione con il Conservatorio della Svizzera italiana.

Può il benessere di una persona crescere anche attraverso la musica e le sensazioni che trasmette? È questa la domanda a cui vuole rispondere “Musica come cura”, la seconda edizione del corso universitario di Cultura e Salute che si svolgerà nel primo semestre dell’anno accademico 2022-2023.

“Con il nuovo corso “Musica come cura” vogliamo dare la possibilità ai nostri studenti di approcciarsi a una formazione scientifica che non tralascia l’aspetto umano” – sostiene Giovanni Pedrazzini, Decano della Facoltà di scienze biomediche dell’USI. “Come facoltà siamo convinti che i dottori, i ricercatori e gli scienziati di domani debbano avere la capacità di lasciarsi ispirare dall’interconnessione tra i diversi aspetti che compongono la vita delle persone, come la musica, che non esula dai momenti di cura”.

Dal 17 ottobre, ogni lunedì e per sette appuntamenti, si terranno le lezioni tematiche aperte al pubblico, agli studenti e ai dottorandi della Facoltà di scienze biomediche dell’USI e del Conservatorio della Svizzera italiana. Gli incontri vedranno personalità del mondo della scienza ed esperti – coordinati dal prof. Enzo Grossi – confrontarsi su temi che legano la musica alla medicina e al benessere delle persone. Il corso sarà l’occasione per indagare la rilevanza degli aspetti curativi dell’ascolto musicale, andando ad analizzare i molteplici effetti dell’esperienza sonora su corpo e mente.

“La musica non è solo un elemento essenziale delle nostre vite, ma può essere addirittura uno strumento del nostro benessere”, dichiara Roberto Badaracco, Vicesindaco e Capodicastero della Divisione Cultura, Sport ed Eventi della Città di Lugano. “Lo dimostra anche quest’anno il progetto Cultura e Salute, che nasce e cresce per promuovere iniziative sinergiche tra il mondo della cultura e quello della salute. L’obiettivo è di migliorare in maniera concreta la qualità di vita di tutti i cittadini, anche grazie a un modo nuovo di interagire con le arti e gli artisti”.

“Musica come cura” ha il suo fulcro in un’arte, la musica appunto – che l’uomo fruisce sin dagli albori della civiltà e che ci accompagna in ogni fase e momento delle nostre vite – i cui benefici sono supportati da numerose evidenze scientifiche e riconosciuti in svariati ambiti di cura.

“Secondo la fisica acustica, la musica è un insieme di suoni che rispondono a determinate regole formali. Ma cosa rende la musica, musica? Come fa la musica ad avere un impatto sull’essere umano e addirittura a generare effetti di cura? – si chiede provocatoriamente Christoph Brenner, Direttore generale Conservatorio della Svizzera italiana. “Se questo rimane un enigma difficile da risolvere, possiamo affermare che la musica genera sempre un impatto su chi l’ascolta e non soltanto a livello emotivo. In questo senso può essere considerata come uno strumento di cura della persona, sia nella sua individualità sia nelle sue connessioni sociali”.

Le lezioni previste dal corso saranno svolte in presenza e ciascuna si arricchirà di un importante momento di confronto. Ogni incontro prevede infatti la relazione introduttiva di un ospite internazionale, che presenterà il tema della lezione. A seguire la platea ascolterà la testimonianza di un esperto che illustrerà la parte empirica dell’argomento, presentando casi pratici di applicazione, avviando poi il dibattito con il pubblico e con i professori dell’USI.

“Il corso Cultura e Salute nasce dalla stretta e proficua collaborazione tra IBSA Foundation, la Divisione cultura della Città di Lugano, l’USI e da quest’anno anche il Conservatorio della Svizzera Italiana, segno che il progetto poggia su basi solide e presenta un’offerta formativa convincente e interessante. L’obiettivo del corso è offrire uno spazio di dialogo e confronto tra il mondo scientifico e i giovani medici di domani. Ci auguriamo di fornire loro alcuni strumenti utili a vivere la loro professione con uno sguardo più ampio” – sottolinea Silvia Misiti, Direttore di IBSA Foundation per la ricerca scientifica. “Con la seconda edizione di questo corso universitario aggiungiamo un nuovo tassello al percorso che abbiamo avviato proprio per creare un ponte tra due mondi come la scienza e la cultura, solo apparentemente lontani”.

Il corso universitario si inserisce nel quadro più ampio di Cultura e Salute, il progetto avviato nel 2020 volto a facilitare l’approccio alle arti e alla cultura come strumenti per la promozione della salute e di supporto ai percorsi di cura.

L’appuntamento è per il 17 ottobre nell’Aula polivalente del Campus Est a Lugano dalle ore 18.00 alle 19.30. Le lezioni, che si terranno in italiano e in inglese con traduzione simultanea in entrambe le lingue, saranno registrate e pubblicate online al termine del corso.

USI – Corso Cultura e Salute 2022 – Musica come cura

IBSA Foundation – Corso Cultura e Salute 2022 – Musica come cura

*** *** ***

Programma

17.10 Lo stato dell’arte della musica in medicina
Relatrice: Suzanne B. Hanser, professoressa di musicoterapia, Berklee College of Music Boston (USA).
Discussione con: Davide Robbiani, direttore IRB e professore USI e Giuliano Bellorini, docente USI e Conservatorio “G. Verdi” Milano (I)

24.10 Music medicine per contrastare dolore, ansia e stress
Relatore: Enzo Grossi, medico chirurgo, docente e ricercatore
Testimonial: Alfredo Raglio, musicoterapeuta e ricercatore, Istituti Clinici Scientifici Maugeri IRCCS Pavia (I).
Discussione con: Claudia Gamondi, libero docente USI, Primario Clinica di Cure Palliative e di Supporto EOC

07.11 Educazione musicale e sviluppo psico-cognitivo
Relatrice: Luisa Lopez, medico neurofisiopatologo, Casa di Cura Villa Immacolata
Testimonial: Dawn Rose, ricercatrice senior, Hochschule Luzern.
Discussione con: Giacomo Simonetti, professore USI, primario pediatria Istituto pediatrico della Svizzera italiana

14.11 Musicoterapia in ambito neuropsichiatrico infantile e psichiatrico
Relatore: Christian Gold, professore, NORCE Bergen (NOR)
Testimonial: Antoni Rodriguez-Fornells, ricercatore CBPU, ICREA Barcelona (ES).
Discussione con: Andrea Raballo, professore USI, medico psichiatra

21.11 Musica come compagna per il benessere nel corso della vita
Relatrice: Liila Taruffi, ricercatrice, Università di Durham (UK)
Testimonial: Paolo Paolantonio, musicista e ricercatore, Conservatorio della Svizzera italiana
Discussione con: Cristiana Sessa, professoressa USI, responsabile Unità tumori ginecologici

28.11 Musicoterapia per le demenze e la riabilitazione neurologica
Relatore: Alfredo Raglio, musicoterapeuta e ricercatore, Istituti Clinici Scientifici Maugeri IRCCS Pavia (I)
Testimonial: Daniele Molteni, freelance, esperto in musicoterapia
Discussione con: Luca Gabutti, professore USI, primario e capo dipartimento medicina interna EOC

05.12 Musica e coesione sociale
Relatore: Steven Mithen, archeologo, Università di Reading (UK)
Testimonial: Deborah Parker, musicista e musicoterapeuta, Associazione Prima Materia Montespertoli (I)
Discussione con: Peter Schulz professore USI, Facoltà di comunicazione, cultura e società

Ott
29
Sab
MAURIZIO GALIMBERTI MOSTRA PERSONALE “LA FORMA DELL’IMMAGINE” A ASCONA FINO AL 31 GENNAIO 2023 @ Ascona, Fondazione Majid
Ott 29 2022–Gen 31 2023 giorno intero

MAURIZIO GALIMBERTI MOSTRA PERSONALE “LA FORMA DELL’IMMAGINE”
FONDAZIONE MAJID – VIA BORGO N7 ASCONA
L’ESPOSIZIONE SARÀ VISITABILE FINO 31 GENNAIO 2023
Maestro Maurizio Galimberti, tra gli artisti più prestigiosi e rappresentativi nel mondo della fotografia. La sua attività artistica è apprezzata e conosciuta in tutto il mondo. Quella professata da Maurizio è un’arte fotografica che sfida i pregiudizi formali e sfonda lo spesso muro della razionalità. Attraverso la sua gestualità progettuale, invenzioni tecniche, ready made dadaisti e manipolazioni interpretative si svincolano dalla mera descrizione del reale, diventando metafora sentimentale. Sotto la pelle surreale e avanguardista delle fotografie di Maurizio Galimberti si nasconde un’urgenza, in molti casi dolorosa, altre volte più leggera, fino ad assomigliare a quel sentimento di chi, per sentirsi vivo, esprime con forza il bisogno di raccontarsi. Non tanto per conquistare il favore della collettività, né per suscitare una sua sincera compassione, ma per riconoscersi nell’altro; un altro inteso come essere sconosciuto, fuori da noi, con il quale intessere i filamenti di una connessione intima e individuale. È una rincorsa ossessiva che esplode in mille contraddizioni, voli, inciampi, cadute e risalite. Paure, provocazioni, invenzioni e tanta commozione. Le sue immagini sono odi all’ideologia vitale, dei contenitori accoglienti che abbracciano tutte le emozioni raccolte nel corso della sua storia personale. Il suo vocabolario fotografico è costellato di parole destrutturate e poi ricostruite sulla poesia del tempo sospeso. Maurizio fotografa paesaggi interiori, ritratti aggrovigliati sulla drammaticità collettiva e mani che stringono il petto dell’esistenza umana. I mosaici trasformati in ritratti all’eclettica Angelica Huston oppure all’elegantissima Barbara Bouchet compongono una narrazione straniante ma allo stesso tempo imbevuta di rassicurazioni materne. È focalizzandosi sull’animo del soggetto che ci invita a intraprendere la strada dell’ambiguità, del dubbio amletico e dell’incertezza riuscendo a liberarci dal giogo invischiante delle leggi morali. Maurizio apre le porte di una bellezza rivoluzionaria, personale e non imposta, democratica e non totalitaria. Con un linguaggio espressivo, sintetizzato dal termine di sua invenzione «Instant Artist», il suo talento si afferma come un’idea dal sapore utopico che ognuno di noi può collegare a sé stesso, in chiave immaginaria, con la medesima arbitrarietà di un gioco a incastri multipli in cui tutti possono progettare la propria strada. Dal cubismo dei panorami urbani a Polaroid di grande formato immerse nel loro fluido di primordiale autenticità, ciascuna digressione narrativa gli consente di gettare le fondamenta di un nuovo mondo e disegnarne una complessa mappa concettuale incentrata sull’interiorità. Quella professata da Maurizio è un’arte fotografica che sfida i pregiudizi formali e sfonda lo spesso muro della razionalità. Attraverso la sua gestualità progettuale, invenzioni tecniche, ready made dadaisti e manipolazioni interpretative si svincolano dalla mera descrizione del reale, diventando metafora sentimentale. Pertanto, Maurizio Galimberti sembra farsi carico della fragilità umana, ne ascolta il grido dolente assimilandone ogni sfumatura come guidato dalla silenziosa consapevolezza di poterci offrire un’alternativa artificiosa e romanticamente valida alla sofferenza. Fondazione Majid Via Borgo N7 Ascona
E-mail: info@foundationmajid.com

Nov
1
Mar
CINEMA LEVENTINA AIROLO: IN CARTELLONE MESE NOVEMBRE 2022 @ Airolo, cinema Leventina
Nov 1–Nov 30 giorno intero
PROSSIMI APPUNTAMENTI A FAIDO-MEDIA LEVENTINA PREVISTI PER IL MESE DI NOVEMBRE 2022 @ Faido/Media Leventina
Nov 1–Nov 30 giorno intero

Sta arrivando l’autunno?

La natura sta mutando i suoi colori, le piante hanno recuperato la verde clorofilla, i pigmenti gialli e rossi delle foglie diventano evidenti sino a che le foglie si distaccano. Il periodo del bramito dei cervi è terminato, le prime trote risalgono i fiumi per l’annuale fregola. Profumo di caldarroste e ristoranti che propongono menu a base di selvaggina. Sabato iniziano le vacanze autunnali con le commemorazioni dei defunti, Halloween, il pattinaggio in pista coperta, tornei e passeggiate nei boschi con il rumore di foglie secche sotto i piedi.

PROSSIMI APPUNTAMENTI A FAIDO-MEDIA LEVENTINA

· Venerdì 28 ottobre al centro Ancora di Faido dalle 16.30 alle 19.30 pomeriggio in festa per la giornata intercantonale dei familiari curanti con la partecipazione del cabarettista Gianni Giannini. Un gustoso aperitivo per tutti e ottima compagnia!

· Sabato 29 ottobre al centro Ancora di Faido dalle 10.30 alle 11.30 il dott. Alessandro Rottoli, medico veterinario, presenterà “Quello che avreste sempre voluto sapere sui vostri animali domestici”.

· Da sabato 29 ottobre a domenica 6 novembre tanto pattinaggio pubblico alla pista coperta di Faido. “Per avvicinarvi al pattinaggio, sedetevi a osservare chi è in pista e domandatevi cosa vi sta raccontando”. Questa frase di Michelle Wing Kwan, pattinatrice artistica su ghiaccio statunitense, campionessa mondiale nel singolo donne, è lo spunto per invitarvi alla splendida Ice Arena di Faido dove l’accogliente e caldo Snack Bar vi permette appunto di osservare dall’alto chi è in pista ma non solo: potrete infatti noleggiare i pattini, entrare in pista, divertirvi e raccontare anche voi qualcosa! La pista è aperta al pattinaggio pubblico dal lunedì al giovedì indicativamente dalle 10 alle 17, il venerdì dalle 10 alle 19 e dalle 20.30 alle 22.30. Il sabato dalle 12 alle 16.30 e la domenica dalle 12 alle 19.30. Maggiori informazioni consultando il sito: www.faido.ch/Piano-occupazione-Pista-ghiaccio-Faido-8f73c900

· Domenica 30 ottobre in Ticino si vota. Seggi aperti a Faido dalle 10 alle 12 in piazza S. Franscini 1.

· Lunedì 31 ottobre a Faido alle ore 18.00 Fra Edy e Giorgio Brenni inaugurano la nuova mostra “HALLOWEEN IN GESORA: RIFLESSIONI SULLA MORTE”. Un percorso meditativo sulla rappresentazione della morte tra passato e presente. La mostra sarà visibile sino al 4 dicembre tutti i giorni dalle 9 alle 18.

· Lunedì 31 ottobre a Faido alle ore 21.30 presso il Castelletto Pro Faido “HALLOWEEN PARTY” con il concerto con DJ SET e OXXXA.

· Da lunedì 1 a venerdì 4 novembre diamo un caloroso benvenuto alla Società Federale Ginnastica di Bodio per il suo CAMP di allenamento.

· Giovedì 3 novembre presso la sala del Consiglio Comunale di Faido dalle 14 alle 16 l’assistente sociale Alessia Sala presenta un incontro divulgativo organizzato da Pro Senectute Ticino dal titolo “Docupass: che cosa sono le direttive del paziente ed il mandato precauzionale”.

Sabato 5 novembre in piazza S. Franscini dalle 9 alle 12 la Bottega del mondo di Faido festeggia il 30° anniversario. Ricco aperitivo con musica e sconto 20% sui prodotti.

· Sabato 5 novembre presso la palestra del centro scolastico di Faido alle ore 15.30 ATTE Gruppo Leventina, in occasione del loro 35° di Fondazione e del 25° del Coro Leventinella, vi invitano al CONCERTO DELLA VOX BLENII. Seguirà aperitivo offerto.

· Sabato 5 novembre al Salone Pro Osco alle 19.30 cena di selvaggina (CHF 55.-) organizzata da ASO e Pro Osco. Iscrizioni entro il 30.10 telefonando al n° 079 818 27 54.

· Sabato 12 novembre dalle 11.45 alle 14.00 Pro Senectute propone pranzo in compagnia all’Osteria Marisa a Faido. Menu: Crespelle ricotta e spinaci, gustoso dessert. Costo: CHF 20.- (bevande escluse). Iscrizioni entro lunedì 7 novembre chiamando il numero:Tel. 091 866 05 72.

· Sabato 12 e domenica 13 novembre la pista coperta di Faido ospita l’annuale torneo svizzero di Hockey “Bibi Torriani” con oltre 200 ragazzi U14.

· Giovedì 17 novembre a Faido presso il Centro “Ancora” dalle 14.00 alle 15.30 Patrizia Tarascio Degiorgi propone un laboratorio creativo dal titolo “Montagne poetiche”.

· Venerdì 18 novembre a Faido presso il Centro “Ancora” dalle 14.00 alle 15.30 pomeriggio di musica e canti con Mirta!

· Venerdì 18 novembre al Teatro Sociale di Bellinzona rappresentazione “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare con la regia di Andrea Chiodi. Riservate i vostri posti entro il 14.11 scrivendo a: turismo@faido.ch e viaggerete gratis in bus. Ritrovo ore 19.05 posteggi Chiggiogna.

· Sabato 19 novembre a Faido presso l’aula magna del centro scolastico si terrà l’annuale corso BLS-DAE “Impara a salvare una vita” organizzato da Tre Valli Soccorso in collaborazione con il Comune di Faido. Corso di 4 ore. Mattino dalle 8 alle 12 oppure pomeriggio dalle 13 alle 17. Iscrizione obbligatoria entro il 9.11 scrivendo a: turismo@faido.ch.

· Sabato 19 novembre a Faido presso il Centro “Ancora” dalle 10.30 alle 11.30 incontro con Cristina Poto alla scoperta del significato e del potenziale dei fiori di Bach.

· Sino a martedì 22 novembre a Faido presso il centro diurno “Ancora” in via Balcengo 43 prosegue l’esposizione “Universi intensi e puri” con le opere di Ygor Rossi.

· Martedì 22 novembre a Faido presso l’aula magna del centro scolastico alle ore 18.00 incontro con lo psicanalista Graziano Martignoni dal titolo “Riflessioni sulla morte: a che cosa serve morire?”. Evento organizzato nell’ambito della mostra “Halloween in Gesora”. Aperitivo offerto a fine incontro.

· Sabato 26 novembre a Faido presso il Centro “Ancora” dalle 10.30 alle 12.00 ACSI propone “Smarter medicine: meno a volte significa di più”, seminario informativo per un trattamento medico ottimale dei pazienti. Al termine, per chi lo desidera, possibilità di una consulenza gratuita per risparmiare sui premi cassa malati del 2023.

· Sabato 26 novembre a Chironico dalle 10.30 alle 16.00 si terrà il tradizionale Mercatino Natalizio con tante bancarelle, polenta con sfilacciato o formaggio, raclette, vin brulé e musica. Informazioni scrivendo a: animazione@bluewin.ch

· Domenica 27 novembre alle ore 15.00 presso la palestra del centro scolastico di Faido, il coro della polizia, il coro SCAM e il coro Leventinella vi invitano al CONCERTO DI CORI dedicato al maestro Raimondo Peduzzi, fondatore e direttore del Coro SCAM, di cui proprio quest’anno ricorre l’anniversario dei 100 anni dalla sua nascita. Seguirà aperitivo offerto.

· Lunedì 28 novembre presso l’Ostello di Faido dalle 18.30 alle 22.00 ancora qualche posto disponibile peri il Corso per Adulti “Pane: corso base per imparare le tecniche d’impasto, lavorazione e cottura” con Ilaria Peduzzi. Info e prenotazioni: cpa.zanzi@gmail.com / 076 792 06 94 (sito: http://www.ti.ch/cpa).

NOVEMBRE: MESE SENZA TABACCO. Il mese giusto per chi vuole smettere di fumare. Tutti insieme, durante 30 giorni, in tutta la Svizzera, 100% gratuito: https://mese-senza-tabacco.ch

Maggiori informazioni consultando l’apposita sezione del sito del Comune di Faido:

www.faido.ch/Eventi-e-manifestazioni

Nov
13
Dom
29a edizione – Storie per ridere e pensare al Teatro Foce il 13/11; 4/12 e 15/01 @ Lugano, Studio Foce
Nov 13 2022–Gen 15 2023 giorno intero

SENZA CONFINI GRANDI E PICCINI INSIEME A TEATRO
29a edizione – Storie per ridere e pensare
in collaborazione con LAC Lugano Arte e Cultura, nell’ambito d LAC edu

informazione per i primi spettacoli in rassegna al Teatro Foce di Lugano:

domenica 13 novembre ore 16.00
PULCETTA DAL NASO ROSSO
di Kosmocomico Teatro
dai 4 ai 7 anni e per tutti

Pulcetta è un clown che ha perso il suo naso rosso. Lo spettacolo è un inno alla speranza, alla rinascita, alla ricerca di quel luogo antico e amato che chiamiamo Casa. Semplice, profondo, poetico e divertente come un bambino. Una meraviglia scenica!

domenica 4 dicembre ore 16.00
IL BAMBINO E LA FORMICA
di Fontemaggiore Centro di Produzione Teatrale
dai 5 anni

Ayo è un bambino che lavora in una miniera del Congo. Un giorno, sottoterra, incontra una formica burbera ma dal cuore gentile. Con lei inizierà un viaggio verso la luce, verso la conoscenza di sé stessi e, ognuno, verso la consapevolezza del proprio posto nel mondo, imparando l’uno dall’altro che la vita è un sogno da rincorrere.

domenica 15 gennaio
NONNETTI
di Coltelleria Einstein
dai 5 ai 10 anni

Premio ex equo Giuria giovani al Festival di Vimercate 2021

La giornata di due Nonnetti. Una bella colazione, la ginnastica al mattino: la vita scorre con regolarità, ma piccoli eventi trasformano la quotidianità in avventure a sorpresa. Uno spettacolo tenerissimo, comico, d’azione, musica e poche parole.

Prevendita: Biglietteria LAC
+41 (0) 58 866 42 22 – luganolac.ch
E’ possibile acquistare anche i biglietti direttamente alla cassa

Informazioni
Teatro Pan +41 (0)91 922 61 58
senzaconfiniteatro@gmail.com
teatro-pan.ch
luganolac.ch

Nov
19
Sab
I prossimi imperdibili appuntamenti proposti da GC Events; I legnanesi, Peppa Pig Live, La spada nella roccia-musical, Gospel di Natale, Checco Zalone @ Come da programma
Nov 19 2022–Gen 25 2023 giorno intero

I Legnanesi
In “Sogni”
Sabato 19 Novembre 2022 – Ore 20.00

Palexpo FEVI – Locarno

Qualcuno cantava che i sogni son desideri di felicità…ed è proprio così, tutti prima o poi nella vita sogniamo di realizzare qualcosa che ci renda felici. Ne sa qualcosa Mabilia, che da sempre desidera avere al suo fianco un uomo che la ami e la ricopra di denari e vizi. Questa volta, però, affinché il sogno si realizzi occorrerà l’aiuto dei genitori Teresa e Giovanni! Finalmente la fortuna entra nella vita della famiglia Colombo attraverso l’incontro con il figlio di una delle famiglie più potenti d’Italia. Mabilia è a un passo dalla realizzazione del sogno della sua vita, basterà solo che i genitori si fingano per poche ore ciò che non sono mai stati: ricchi e potenti! Sarà fingendosi imprenditori di fama e successo che la famiglia Colombo potrà conoscere i futuri consuoceri in una location inusuale e sorprendente come uno stadio di calcio. Ed è proprio in questa cornice che le due famiglie dovranno trovare un accordo: o realizzare i sogni monetari di una e i sogni di gloria e ricchezza dell’altra, oppure deludere i sogni economici di una per accrescere la dignità ed il rispetto dell’altra.

Cosa decideranno? Lo scoprirete in teatro assistendo al nuovissimo e scoppiettante spettacolo de I LEGNANESI.
Prenota subito

Peppa Pig Live
Sabato 10 Dicembre 2022 – Ore 15.00
Palazzo dei Congressi – Lugano

Torna finalmente a Teatro, il maialino più famoso della TV: Peppa Pig !! L’adorabile piccola Peppa Pig, della famosa serie TV Nickelodeon e Netflix, torna a teatro con tutte le sue amiche per una nuova avventura! Vivi la giornata più divertente con Peppa nel nuovissimo Family Show: “Peppa Pig Live! – La Gita in Spiaggia”

Oggi è il grande giorno! Peppa Pig sta andando in gita scolastica con l’intera classe. Con gli zaini addosso, il pranzo al sacco e Miss Rabbit al volante. Sarà un viaggio indimenticabile per l’intera classe! E tu ? Verrai in gita con con Peppa Pig e tutti i suoi amici ?

Nuove canzoni, scenografie e tanto divertimento con: “Peppa Pig Live! – La Gita in Spiaggia” , uno spettacolo fantastico per tutta la famiglia!
Prenota subito

La Spada nella Roccia – Il Musical
Dal 27 al 28 Dicembre 2022 – Diversi orari
Sala Teatro LAC – Lugano

Dopo il successo di Alice nel Paese delle Meraviglie, torna la Compagnia delle Formiche con un musical per tutta la famiglia, che trasforma il celebre mito di re Artù in uno spettacolo emozionante e divertente.

Un potente mago, una perfida fata e un regno conteso tra il bene e il male. Quando il giovane Artù sarà chiamato a diventare un grande uomo, la sua vita cambierà per sempre. Il destino lo trascinerà in un vortice d’amore, avventura e pericoli, e potrà contare soltanto sulla sua intelligenza, tagliente come una spada, e sul suo cuore, forte come la roccia.
Lasciatevi trasportare dalle magie di Merlino in un mondo fantastico, popolato da animali parlanti e stravaganti personaggi che accompagneranno Artù e Ginevra in una storia d’amore senza tempo.
Nel 2016 lo spettacolo ha vinto il primo premio del concorso nazionale del musical originale “PrIMO”.
Prenota subito

Il Grande Gospel di Natale
23 Dicembre 2022 – Ore 20.30
Sala Teatro LAC – Lugano

Vincent Bohanan insieme al suo magnifico coro Sound of Victory, tra i più attivi e rinomati della scena gospel statunitense, sono i protagonisti del concerto natalizio di quest’anno.

Il coro, fondato da Bohanan nel 2014, si compone di trenta artisti provenienti da Brooklyn e dal Bronx, tutti selezionati per versatilità e talento. Negli anni, Sound of Victory ha condiviso il palcoscenico con artisti di grande calibro come Mariah Carey, Cece Winans, Rev. Hezekiah Walker per citarne alcuni. Il loro repertorio propone un gospel fortemente influenzato da sonorità afroamericane, rhytm&blues e soul che faranno immergere il pubblico in un’atmosfera unica che unisce spiritualità e ritmo, sentimento religioso e gioia di vivere. Il risultato è un viaggio musicale dai risvolti talvolta inaspettati.
Prenota subito

Checco Zalone
In Amore + IVA
Mercoledì 25 Gennaio 2023 – Ore 20.30
Cornèr Arena – Lugano

Dopo 11 anni di assenza dal palco torna a teatro Checco Zalone con un imperdibile nuovo spettacolo: “Amore + Iva” scritto con Sergio Maria Rubino e Antonio Iammarino.

“Amore + Iva” è uno spettacolo totalmente inedito in cui musica, racconti, imitazioni e parodie saranno accompagnati dall’inconfondibile ironia di uno degli artisti più caleidoscopici e amati dal pubblico.

L’artista barese tornerà sul palco undici anni dopo il “Resto Umile World Tour” e dopo aver battuto tutti i record della storia del cinema italiano.

Disponibili pacchetti aziendali (aperitivo + spettacolo o cena + spettacolo): info@gcevents.ch

Un novembre 2022 ricco di eventi al m.a.x. museo @ Chiasso, Max-Museo
Nov 19–Nov 30 giorno intero

Laboratorio didattico: La materia

sabato 19 novembre 2022, ore 15.00-17.00
m.a.x. museo, Chiasso
segue merenda

“[…] oggetti manipolati, deformati, lacerati, bruciati e ricomposti, ricostruiti secondo una rappresentazione che segue una precisa regola compositiva”. Alberto Burri
Un laboratorio per scoprire che è bello trasformare oggetti e materiali in un racconto poetico… in un’opera d’arte, proprio come fa un artista. Ogni bambino riceverà i materiali per realizzare un’opera dopo aver visitato al museo con le mediatrici culturali la sala dedicata all’opera grafica del grande maestro.
Per iscriversi: eventi@maxmuseo.ch

Conferenza pubblica: La materia nell’espressione artistica di Alberto Burri

martedì 22 novembre 2022, ore 20.30, Foyer Cinema Teatro, Chiasso

Relatore: Bruno Corà, storico dell’arte e Presidente Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri, Città di Castello.
In collaborazione con Circolo “Cultura Insieme”, Chiasso.

Con apertura serale straordinaria del m.a.x. museo dalle 21.30 alle 22.30.
Ingresso libero.

Convegno internazionale: L’oblio fra passato, presente e futuro

venerdì 25 novembre 2022, ore 15.00-18.30, Cinema Teatro Chiasso

L’oblio, oggetto della stagione espositiva e teatrale 2022-2023 del Centro Culturale Chiasso, ha valenze molto profonde, radicate nella cultura occidentale: filosofica, letteraria, artistica, geografica, economica e anche computistica. Ogni civiltà e cultura si fondano infatti sui valori selettivi del concetto di memoria e anche sulla capacità di apportare una valutazione fra ciò che è fondante e ciò che invece è preferibile rimuovere e dimenticare. Il convegno intende indagare le relazioni fra dimenticanza e memoria, evocazione e rielaborazione, per stimolare un processo che offra stimoli utili a elaborare nuovi modelli di riferimento valoriale per la società futura.

Scarica l’invito con il Programma

A seguire, buffet nell’atrio del m.a.x. museo e visita alla mostra “materia, gesto, impronta, segno. L’opera grafica di Burri, Vedova, Kounellis, Paolucci e Benedetti”

mostra materia, gesto, impronta, segno
l’opera grafica di Burri, Vedova, Kounellis, Paolucci e Benedetti

Prosegue al m.a.x. museo la mostra materia, gesto, impronta, segno: l’opera grafica di Burri, Vedova, Kounellis, Paolucci e Benedetti, che si inserisce nel filone dei maestri del XX secolo. La mostra propone una visione della ricerca grafica e artistica di cinque personalità di spicco nella cultura del Novecento: Alberto Burri, Emilio Vedova, Jannis Kounellis, Flavio Paolucci e Mario Benedetti. Ciascuno di questi artisti è un protagonista delle stazioni fondamentali dell’arte contemporanea, che, nella loro diversità, hanno segnato nuove sperimentazioni. Conosciuti perlopiù per la loro opera pittorica, tutti e cinque gli autori hanno da sempre considerato la grafica come atto artistico di ricerca introspettiva e dato vita a una importante produzione che si esprime emblematicamente attraverso “la materia il gesto, l’impronta, il segno”, anche mediante le tecniche più congeniali all’artista stesso: dall’acquaforte all’acquatinta, dalla ceramolle alla puntasecca, dalla litografia alla serigrafia per passare poi alle diverse intersezioni del collage e a materiali singolari come il carborundum.
Nelle sale del m.a.x. museo sono esposte oltre una ventina di grafiche per autore affiancate a una matrice, atto “primigenio” della grafica, e a un’opera d’arte per cui sono normalmente conosciuti da un vasto pubblico.

Mostra a cura di Antonio d’Avossa e Nicoletta Ossanna Cavadini.

periodo espositivo
30 ottobre 2022 – 19 febbraio 2023
martedì – domenica ore 10.00–12.00 e 14.00–18.00
lunedì chiuso

DONAZIONI 3
ricerca artistica fra memoria e oblio

Spazio Officina

L’esposizione si inserisce nel filone della “grafica contemporanea” e, seguendo l’impostazione delle due precedenti edizioni, vuole presentare e rendere visibili al pubblico una selezione delle opere donate al m.a.x. museo di Chiasso da artisti e filantropi del mondo dell’arte e della cultura, grazie anche alla sinergia con l’associazione amici del m.a.x. museo AAMM.
La proposta espositiva, in relazione a quella in corso al m.a.x. museo sui Maestri del Novecento, presenta una scelta di opere che fanno riflettere sul percorso della creatività “nell’intreccio fra memoria e oblio”: dalla pittura surrealista alla metafisica, dall’arte concreta all’informale, dalla pittura analitica all’espressione concettuale, dal Minimalismo alla Transavanguardia.
Gli autori della selezione proposta sono personalità di spicco della cultura del Novecento e del nuovo Millennio, per un viaggio ideale ricco di suggestioni e di stimoli verso la contemporaneità. Vi aspettiamo per scoprirli!

Mostra a cura di Luigi Sansone e Nicoletta Ossanna Cavadini.

periodo espositivo
5 novembre – 4 dicembre 2022
martedì – venerdì ore 14.00–18.00; sabato – domenica ore 10.00–12.00 e 14.00–18.00
lunedì chiuso

Nov
25
Ven
Prossimi eventi dell’Ass. Rivapiana di Minusio il 25 nov. e il 9 dic. 2022 @ Minusio
Nov 25–Dic 9 giorno intero
Prossimi spettacoli e.s Teatro il 25 nov, 4 dic e 6 dicembre 2022 @ Ascona/Locarno/Lugano
Nov 25–Dic 6 giorno intero

ve25 novembre ’22 / h 20:30
Teatro del Gatto, Ascona
SOLOcon BOCCACCIO – DECAMERONE /2
Recital da Giovanni Boccaccio
Voce recitante Emanuele Santoro
Musiche dal vivo di Claudia Klinzing
Produzione e.s.teatro Lugano

do4 dicembre ’22 / h 17:00
Teatro Paravento, Locarno
SOLOcon MACBETH
Recital da William Shakespeare
Adattamento di Emanuele Santoro
Con Emanuele Santoro e Margherita Coldesina
Produzione e.s.teatro Lugano

ma6 dicembre ’22 / h 19:00
Teatro Foce, Lugano – SOLOinscena
SOLOcon BOCCACCIO – DECAMERONE /3
Recital da Giovanni Boccaccio
Voce recitante Emanuele Santoro
Musiche dal vivo di Claudia Klinzing
Produzione e.s.teatro Lugano

 

Maggiori info su ilcortile.ch

Nov
27
Dom
Le “invenzioni di tante opere” Domenico Fontana (1543-1607) e i suoi cantieri. Dal 27.11.2022 al 19.02.2023 a Rancate @ Rancate, Pinacoteca Zuest
Nov 27 2022–Feb 19 2023 giorno intero

Le “invenzioni di tante opere”
Domenico Fontana (1543-1607) e i suoi cantieri
Dal 27.11.2022 al 19.02.2023

A cura di Nicola Navone, Letizia Tedeschi, Patrizia Tosini

Figura celebre soprattutto per l’elevazione dell’obelisco Vaticano in piazza San Pietro e per aver segnato l’inizio dell’affermazione a Roma degli architetti ticinesi, Domenico Fontana (Melide 1543-Napoli 1607), architetto di Sisto V, viene qui indagato da un’angolazione inedita, che ne mette in luce il dialogo con i numerosi artisti attivi nei grandi cantieri da lui progettati e diretti, tra Roma, Napoli, Amalfi e Salerno. Nelle sue fabbriche più prestigiose, di committenza papale e reale, al lavoro di muratori, vetrai, stagnai e fabbri, si sovrappone l’opera delle botteghe artistiche di pittori, scultori, bronzisti, stuccatori, indoratori e incisori, oggetto della mostra. Si ha così modo di vivere, in presa diretta, l’esperienza dei grandi cantieri della Roma papale di fine Cinquecento attraverso la presenza di opere d’arte di pittori, scultori e medaglisti di primo piano.

Riproduzioni digitali, fotografie immersive e ricostruzioni multimediali accompagnano le opere, creando un ricco e sfaccettato apparato digitale che integra e arricchisce il percorso espositivo e consente al visitatore di interagire con la narrazione proposta attraverso le opere originali e le immagini virtuali.

La mostra si svolge nell’ambito del progetto Agora del Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca Scientifica ed è realizzata in collaborazione con l’Archivio del Moderno dell’Università della Svizzera italiana e il partenariato dei Musei Vaticani.

Nov
28
Lun
Musica come cura – Sesta lezione 28 novembre 2022 ore 18:00 – Campus est USI, Lugano @ Lugano, Campus USI
Nov 28@18:00

Musica come cura – Sesta lezione
28 novembre 2022 ore 18:00 – Campus est USI, Lugano

ti aspettiamo lunedì 28 novembre alle 18:00 nell’Aula polivalente del Campus Est USI per la sesta lezione del corso universitario “Musica come cura”, dal titolo “Musicoterapia per le demenze e la riabilitazione neurologica”. 

 

La musicoterapia ha prodotto evidenze scientifiche nell’ambito delle demenze, in particolare nella riduzione dei disturbi psico-comportamentali. Presenteranno questa tematica: Alfredo Raglio, musicoterapeuta e ricercatore, Istituti Clinici Scientifici Maugeri IRCCS Pavia (I), con Daniele Molteni, freelance, esperto in musicoterapia e Luca Gabutti, professore USI, primario e capo dipartimento medicina interna EOC.

Nov
29
Mar
ICARO per ATFA. Uno spettacolo scritto, diretto e interpretato da Daniele Finzi Pasca. (29 e 30 nov. 2022) @ Chiasso e Locarno
Nov 29–Nov 30 giorno intero

ICARO per ATFA. Uno spettacolo scritto, diretto e interpretato da Daniele Finzi Pasca.

Anche quest’anno ATFA (Associazione Ticinese Famiglie Affidatarie) ha organizzato un evento per supportare tutte le attività rivolte ai bambini e ragazzi del territorio.
In qualità di membro di Comitato ho il piacere di invitarvi a partecipare a questo evento benefico.
Lo spettacolo andrà in scena:

Martedì 29 novembre
Cinema teatro di Chiasso
ore 21:00

Mercoledì 30 novembre
Teatro Kursaal di Locarno
ore 21:00
L’apertura delle porte è prevista per le ore 20:00. I posti non sono numerati.

È possibile acquistare online i biglietti a CHF 41.– tramite i siti di Biglietteria.ch e Ticketcorner oppure direttamente tramite l’Associazione ad un prezzo agevolato di CHF 35.–.

Acquista i biglietti: affido@atfa.info

Gian Maria Tosatti “Il destino delle comete – L’arte si fa specchio del coraggio di diventare ciò che dovremmo” ¦ Lac 29 novembre @ Lugano, LAC
Nov 29@18:15

Associazione FARE ARTE NEL NOSTRO TEMPO Lugano
“E’ per rinascere che siamo nati”

Rassegna IDEE DI PASSATO, IDEE DI FUTURO
Quarto e ultimo incontro
Martedì 29 novembre 2022, ore 18.15
LAC Lugano Arte e Cultura, Sala 1
Piazza Luini 6, Lugano

 

Gian Maria Tosatti
“Il destino delle comete – L’arte si fa specchio del coraggio di diventare ciò che dovremmo”            

 

Presentazione dell’artista unico del Padiglione Italia della 59. Biennale Arte di Venezia.

Introduce Tobia Bezzola, Direttore del MASI, Museo d’Arte della Svizzera Italiana.

 

Patrocinio della Città di Lugano

In collaborazione con LAC Lugano Arte e Cultura, nell’ambito del progetto LAC edu

 

Gian Maria Tosatti (1980, Roma) ha lavorato tra New York e Napoli. Il suo lavoro si concentra sul concetto di identità politica e spirituale realizzando grandi installazioni site specific in aree urbane. A Napoli ha presentato le Sette stagioni dello spirito, progettato edifici storici e monumentali in disuso della città, attraverso anche il coinvolgimento degli abitanti. La mostra conclusiva è stata presentata poi al MADRE. Dal 2018 lavora al progetto Il mio cuore è vuoto come uno specchio, di cui ha realizzato gli episodi di Catania, Riga, Città del Capo, Odessa e Istanbul. Nel 2022 è stato l’unico artista del Padiglione Italia alla 59. Biennale di Venezia. E’ direttore artistico della Quadriennale di Roma. Ha esposto all’Hessel Museum di New York, al MADRE di Napoli, al Lower Manhattan Cultural Council di New York. A febbraio 2023 presenterà una mostra personale all’Hangar Bicocca di Milano, curata da Vicente Todolì. Nel 2015 la rivista internazionale “ArtReview” lo ha inserito tra i 30 artisti più interessanti della sua generazione.

 

Si ringrazia la Galleria Lia Rumma, Milano/Napoli

 

Ingresso libero. Per prenotazioni e informazioni: participate@associazione-nel.ch

 

La rassegna Idee di Passato, idee di Futuro ha comportato prima di questo quarto incontro una serata di video arte al Parco, la presentazione al LAC di Jacqueline Burkhardt e una conferenza di Massimo Cacciari. Gli appuntamenti nascono dall’invito dell’Associazione NEL a riflettere sulla memoria di tempi passati – nella loro portata misteriosa, magica o tragica – e su quei tempi “sospesi” dove il futuro viene esplorato attraverso la lente esistenziale del presente. Nel Novecento l’uomo credeva di essere all’alba di un secolo promettente grazie ai progressi scientifici. Oggi, frastornato, si chiede come pensare il futuro.

 

NEL è un’associazione privata no profit nata nel 2012 a Lugano con lo scopo di promuovere incontri e conferenze multidisciplinari su temi della contemporaneità in collaborazione con diverse istituzioni pubbliche e private. L’associazione si focalizza principalmente sulle visioni di artisti e di esperti di discipline come l’antropologia, la letteratura, la filosofia, la scienza. Nel corso di quasi dieci anni di iniziative, NEL ha ospitato oltre cinquanta personalità dell’arte e della cultura internazionale tra i quali Marc Augé, Berlinde de Bruyckere, Daniel Buren, Bice Curiger, Alfredo Jaar, Stefano Mancuso, Giulio Paolini, Telmo Pievani, Eike Schmidt, Victor Stoichita, Thomas Ruff, Pascale Marthine Tayou.

Ingresso libero. Per prenotazioni e informazioni: participate@associazione-nel.ch

 

NEL L’ARCHIVIO Le conferenze sono videoregistrate e successivamente disponibili sul sito www.associazione-nel.ch e sul canale YouTube dell’Associazione e vengono divulgate coinvolgendo un pubblico a livello locale e internazionale in continua crescita grazie a diverse forme di comunicazione, con l’obiettivo di estendere ai potenziali interessati di lingua italiana nel mondo fruitori della rete apporti culturali di alta qualità.

Dic
1
Gio
ATGABBES+PROINFIRMIS+ARES – Convegno AUTODETERMINAZIONEa Lugano il 01.12.2022 @ Lugano, Palazzo dei Congressi
Dic 1@13:00–17:30

atgabbes, ProInfirmis e ARES hanno il piacere di inviarvi un comunicato stampa relativo al pomeriggio di studio sui temi dell’autodeterminazione e della qualità di vita delle persone con disabilità intellettiva che si terrà giovedì 01 dicembre 2022 presso il Palazzo dei Congressi di Lugano, dalle 13.00 alle 17.30.

“IO SOGNO, IO SCELGO, PER COSTRUIRE IL MIO FUTURO INSIEME A VOI” è il titolo dell’evento, scelto proprio per sottolineare come a ogni persona debba essere riconosciuto il diritto e dovere di essere protagonista della propria vita e per rimarcare l’importanza del sostegno e dell’impegno di tutti – amici, famigliari e professionisti – per costruire un futuro di qualità.

L’autodeterminazione è un diritto fondamentale dell’essere umano e un principio centrale della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità. Per condurre una vita autodeterminata e partecipare su base paritaria allo sviluppo dello Stato e della società, le persone con disabilità devono poter avere libero accesso ai settori dell’informazione e dei servizi, su tutti quelli che riguardano il lavoro, l’alloggio, la politica e la salute.

Durante il pomeriggio di studio si alterneranno le voci di chi lavora e s’impegna per promuovere percorsi e strumenti per imparare ad autodeterminarsi nella quotidianità e anche le voci di chi vive sulla propria pelle le gioie e le fatiche del diventare adulto e fare delle scelte importanti per la propria vita lavorativa, famigliare, comunitaria e politica.

Se tanto è stato fatto e si sta facendo, tanto resta ancora da fare!

Dic
2
Ven
Il meglio dell’enologia ticinese a Villa Ciani a Lugano dal 2 al 4 dicembre 2022 compresi @ Lugano, Villa Ciani
Dic 2–Dic 4 giorno intero

Seconda edizione di Vini in Villa
Il meglio dell’enologia ticinese a Villa Ciani: la vetrina dei vini per le vostre festività

Nel primo fine settimana di dicembre, da venerdì 2 a domenica dicembre 2022, nella suggestiva cornice di Villa Ciani, si svolgerà la seconda edizione di Vini in Villa. Saranno venticinque le aziende presenti con le nuove annate in commercio e ci saranno alcune novità rispetto all’edizione passata. L’apertura avverrà venerdì alle 16:30, mentre sabato sarà possibile incontrare i produttori già dalle 14:00 e fino a sera inoltrata. Oltre agli stand delle aziende, ci saranno due postazioni di interesse enologico: quella dei vini spumanti presentati dalla neonata Associazione Spumantisti della Svizzera italiana e quella dei vini premiati con la Medaglia d’Oro al Mondial du Merlot 2022 e al Grand Prix du Vin Suisse 2022. Questi ultimi vini saranno presentati dai sommelier membri dell’Associazione Svizzera Sommelier Professionisti. Su www.ticinowine.ch è già aperta la prevendita dei biglietti di ingresso. Il costo biglietto online è di Chf. 20.- mentre in loco sarà Chf. 25.-, ma come per la prima edizione, all’acquisto di almeno 6 bottiglie, anche di più produttori, l’importo pagato sarà rimborsato.
Domenica è invece un momento dedicato alla convivialità. Alle 11:00 ci sarà la consegna dei premi Ticinowine e Ticinowine alla carriera 2022. Seguirà il pranzo nella splendida, signorile Villa Ciani, salotto buono di Lugano, dove si respira un’aria magica e un po’ retrò. Sarà un classico pranzo domenicale con l’aperitivo, un primo, il piatto principale e dolce, vini, acqua e caffè accompagnato da un assaggio del premiato panettone di Mastro Piff. Costo per persona, tutto incluso, Chf. 100. I posti sono limitati: prevendita su www.ticinowine.ch

Cena Medievale a Lavorgo il 2 dicembre 2022 @ Lavorgo, Hotel Defanti
Dic 2@19:30

venerdi 2 dicembre proponiamo una cena medioevale dedicata alle originali ricette di Maestro Martino, cuoco bleniese del XV secolo.
Sarà con noi Egon Maestri, curatore del progetto che ci racconterà la storia di questo nostro emigrante, considerato il padre della Cucina d’Autore Italiana.

Cena di 5 portate con acqua e caffè Fr 75.-
Inizio ore 19.30
Prenotazioni al N. 091 865 14 34

Cari saluti

Sandra & Cesare

Ristorante Defanti
via Petronilla 81
6746 Lavorgo
Tel 091 865 14 34
www.defanti.ch

Dic
3
Sab
Silvio Orlando in La vita davanti a sé al Teatro Sociale di Locarno il 3 e 4 dicembre 2022 @ Locarno, Teatro Sociale
Dic 3–Dic 4 giorno intero

SILVIO ORLANDO AL TEATRO DI LOCARNO IL 3 E 4 DICEMBRE
“La vita davanti a sé”, interprete Silvio Orlando in scena al Teatro di Locarno sabato 3 (ore 20.30) e domenica 4 (ore 17.00) dicembre col testo di Romain Gary: la storia di Momò e Madame Rosa tra commozione e divertimento.
Pubblicato nel 1975 “La vita davanti a sé di Romain Gary” è la storia di Momò, bimbo arabo di dieci anni che vive nel quartiere multietnico di Belleville nella pensione di Madame Rosa, anziana ex prostituta ebrea che ora sbarca il lunario prendendosi cura degli “incidenti sul lavoro” delle colleghe più giovani. Un romanzo commovente e ancora attualissimo, che racconta di vite sgangherate che vanno alla rovescia, ma anche di un’improbabile storia d’amore toccata dalla grazia.
Silvio Orlando ci conduce dentro le pagine del libro con la leggerezza e l’ironia di Momò diventando, con naturalezza, quel bambino nel suo dramma. Un autentico capolavoro per tutti, dove la commozione e il divertimento si inseguono senza respiro. Inutile dire che il genio di Gary ha anticipato senza facili ideologie e sbrigative soluzioni il tema dei temi contemporaneo la convivenza tra culture religioni e stili di vita diversi. Il mondo ci appare improvvisamente piccolo claustrofobico in deficit di ossigeno. I flussi migratori si innestano su una crisi economica che soprattutto in Europa sembra diventata strutturale creando nuove e antiche paure soprattutto nei ceti popolari, i meno garantiti. Se questo è il quadro, quale funzione può e deve avere il teatro. Non certo indicare vie e soluzioni che ad oggi nessuno è in grado di fornire, ma una volta di più raccontare storie emozionanti commoventi divertenti, chiamare per nome individui che ci appaiono massa indistinta e angosciante. Raccontare la storia di Momò e Madame Rosa nel loro disperato abbraccio contro tutto e tutti è necessario e utile. Le ultime parole del romanzo di Garay dovrebbero essere uno slogan e una bussola in questi anni dove la compassione rischia di diventare un lusso per pochi: bisogna voler bene. Silvio Orlando, attore pluripremiato di cinema e di teatro, da quando ha avuto fra le mani “La vita davanti a sé” non l’ha più abbandonato. «Mi si è piantato nel cervello come un virus Il libro mi ha parlato, era come se stessi leggendo la mia biografia. Non poteva morire lì», racconta Orlando – “ Sentivo il bisogno fisico di portarlo in scena. E poi il teatro è il mio orto, il mio giardino, in tempo di magra è la mia zucchina, il mio pomodoro».
Info sul sito www.teatrodilocarno.ch

3 dicembre – Un pomeriggio immersivo fra architettura e design a Villa Saroli, a cura di Istituto internazionale di Architettura (dalle 14 alle 20) @ Lugano, Villa Saroli
Dic 3@14:00–20:00

ON/OFF pomeriggio in Villa Saroli

Sabato 3 dicembre – dalle ore 14 alle ore 20
un pomeriggio immersivo fra architettura e design a Villa Saroli
a cura di Istituto internazionale di Architettura:

_Mercatino natalizio di design e prodotti locali selezionati
_Ultimo giro delle installazioni della Biennale svizzera del territorio 2022 nel parco, insieme ai collettivi di giovani architetti, paesaggisti, artisti e designer emergenti che le hanno create
_Conversazioni tra autori Call, ricercatori ISAAC-SUPSI e esponente City Connection Project
_Laboratorio libero e continuo per bambini/e a cura di Milly Miljkovic
_Inaugurazione mostra City connection project_Basilea, Svizzera

 

Un sabato ricco a Villa Saroli (Via S.Franscini 9, Lugano), a cura dell’Istituto Internazionale di Architettura per la cultura del territorio, il 3 dicembre: a partire dalle ore 14, quattro diverse proposte fra percorsi performativi nel parco, una mostra alla scoperta delle architetture degli spazi condivisi di Basilea, attività per i bambini con workshop e mercatino natalizio.

Ore 15:00 > 16:00 – INSTALLAZIONI

Sarà possibile sperimentare e testare le installazioni approntate per la Biennale del Territorio inaugurata il 7 ottobre, con tema guida (non) finito: installazioni, proiezioni, odori, luci, luoghi pensati per momenti di scambio realizzati nel parco di Villa Saroli. Il 3 dicembre fra le 15 e le 16 i collettivi di giovani architetti, paesaggisti, artisti e designer emergenti dietro le installazioni, selezionate attraverso una Call for Action, sono pronti a farvi scoprire le loro sette opere in un ultimo tour libero. A loro si aggiungeranno i ricercatori SUPSI – ISAAC che hanno presentato il padiglione Temple of Neomaterials.

Qualche idea di cosa si vedrà / sperimenterà?

La macchina che cattura le nuvole attraverso una telecamera installata sopra la Limonaia della Villa: l’installazione Contentious Sky (realizzata dalla Truant School), propone di tradurre le infinite fluttuazioni atmosferiche in un disegno continuo e in evoluzione.

Il percorso olfattivo Simulacrum ( di Kulminska / Phillips / Pilz ) che costruisce un territorio fittizio del nostro futuro attraverso l’olfatto. I profumi sintetici installati nel giardino di Villa Saroli creano il più grande ambiente collettivo con i minimi mezzi materiali.

Everybody wants to rule the world (di Kosmik Collective) è un allestimento sperimentale che cattura il calore e ne visualizza l’invisibile e il non percepito, su uno schermo che in queste settimane ha definito uno dei perimetri del Parco di Villa Saroli.

Il Tavolo non finito (realizzato da Sujets Objets, Coralie Berchtold, Yann Junod) metafora delle dinamiche territoriali sempre in evoluzione del Ticino, attraverso frammenti di materiali che compongono le sue infrastrutture, qui riassemblate per costruire un tavolo nel parco, luogo di incontro e scambio di passaggio.
Concepita come un’interpretazione delle dinamiche territoriali ticinesi passate, presenti e future, l’installazione mostra frammenti costitutivi della mutevole identità del Ticino e specula sul legame tra le risorse della regione e, in collaborazione con l’Officina del Gusto in occasione dell’inaugurazione, la sua tradizione culinaria in evoluzione.

DRIFT (di Arnaud Eubelen, Comte/Meuwly, David Moser) è un dispositivo performativo che nasce da un processo istintivo di re-interpretazione e ri-composizione di parti di edifici che saranno presto demoliti, innescando nuovi valori e comprensioni. Il dispositivo performativo è oggi un bagno turco, una struttura pubblica, domani potrebbe essere qualsiasi altra cosa.

Solar Abundance (di Delco, Rezzonico) è una performance e un’installazione che vuole far riflettere sulle problematiche e sulle possibilità dell’attuale panorama energetico. Con un approccio propositivo, gli autori hanno progettato un frammento che potesse rendere percepibile l’enorme potenziale dell’energia solare. Con meno di un metro quadrato di lente di fresnel, la luce solare può essere focalizzata su un punto preciso, raggiungendo istantaneamente temperature di 2’000 gradi Celsius.

Tra le proposte selezionate figurava anche Territorial Shifts (di Bessire Winter, Stefan Wülser) che ha espanso il perimetro della Biennale alla città e ci ha portati in un viaggio tra le potenzialità urbane di Lugano: in quanto performance non sarà ripetibile, ma gli autori prenderanno parte agli scambi previsti tra gli architetti vincitori della Call e i rappresentanti della mostra che verrà inaugurata.

Temple of Neomaterials (ricercatori SUPSI-ISAAC Istituto sostenibilità applicata all’ambiente costruito), è un padiglione in cui i visitatori possono familiarizzare con nuovi materiali da costruzione, le loro prestazioni e la loro produzione, riscoprendo il valore dei rifiuti e l’importanza degli approcci circolari derivati anche da nuove modalità di progettazione e collaborazione.

Ore 16:00 > 18:00 – CONVERSAZIONI CON IL PUBBLICO

I vincitori delle Call, i ricercatori del Temple of new materials (ISAAC-SUPSI), un rappresentante di Cities Connection Project_Basilea e molti altri intervengono in una serie di scambi a ritmo continuo e ad entrata libera nel salotto di Villa Saroli.

Saluto di Cristina Zanini Barzaghi, Municipale Città di Lugano. Gli autori delle installazioni della Biennale svizzera del territorio Comte/Meuwly, David Moser, Tommaso Delcò, Sacha Rezzonico, Kosmik Collective, Sujets Objets, Coralie Berchtold, Yann Junod, Tatiana Kulminska, Nelly Pilz, Matthew Phillips, Bessire Winter, Stefan Wülser con Romina Grillo, Cristiana Lopes e Giacomo Brenna; Miquel Del Rio (MIDERI) per CCP_Basilea con Mia Hägg (Habiter Autrement); Leidy Guante Henriquez e Carlo Gambato (ISAAC-SUPSI).
 

Ore 18:30

Inaugura la mostra CITY CONNECTION PROJECT_BASILEA, SVIZZERA

Con questa nuovo percorso, espositivo e di studio, City Connection Project, di Xavier Bustos e Nicola Regusci, ci propone di andare alla scoperta degli spazi di vita condivisi a Basilea, città dal ricco patrimonio architettonico.

E lo fa con le modalità, curiosità e profondità già utilizzate per il precedente percorso da loro realizzato, quello alla scoperta di Vilnius come laboratorio per il riuso di edifici e dello spazio pubblico del 2021.

Basilea, città dal ricco patrimonio architettonico. L’architettura contemporanea è diventata il segno distintivo della città. “Tuttavia” ci spiegano i curatori della mostra ospitata nella Limonaia di Villa Saroli (Lugano) dal 3 dicembre, “la sua risorsa più importante è il rapporto instaurato tra il suo territorio e i confini. L’area metropolitana di Basilea, con una popolazione di circa un milione di abitanti, è una città che abbraccia tre Paesi: Svizzera, Germania e Francia. È una metropoli trinazionale e transfrontaliera unica in Europa.
 

La condivisione di spazi e attività, così come la diversità dei programmi, sono i punti in comune dei progetti presentati in questa mostra. Viene offerta una panoramica peculiare ad approcci e processi sperimentati dagli architetti che si sono confrontati con il contesto di questa particolare città. A distanza di due anni, questo tema ha acquisito un’importanza inaspettata nel contesto della crisi sanitaria globale: la pandemia sembra aver cambiato il nostro modo di comunicare e di relazionarci, nonché il nostro stesso sistema di lavoro. Questi spazi di vita condivisi sono oggi più che mai luoghi indispensabili, luoghi che invitano allo scambio tra chi li frequenta.

Fra le numerose opere in mostra ricordiamo i lavori di Caesar Zumthor Architekten, Nord Gmbh Architekten, Lilitt Bollinger Studio, Buchner Bründler Architekten (elenco completo in calce al comunicato) .
 

Ore 14:00 >18:00

LABORATORIO PER BAMBINI/E

MERCATINO NATALIZIO DI DESIGN E PRODOTTI LOCALI SELEZIONATI

Istituto Internazionale di Architettura, che per tutto l’arco dell’anno propone laboratori formativi per bambini, anche in questo sabato 3 dicembre proporrà uno dei suoi LAB – Laboratori di cultura urbana dal titolo Christmas pop-up!. Per bambini/e dai 6 ai 10 anni. In questa occasione, i più piccoli potranno creare le proprie cartoline, a partecipazione libera e continua (senza orario, si va e si viene)

Christmas pop-up! è a cura di Milly Miljkovic. Con l’aiuto di carte colorate, forbici e colla ci si preparerà alle feste natalizie costruendo biglietti e decorazioni. Piegature e tagli faranno sì che il Natale possa sbucare dai nostri biglietti di auguri.

Sempre con lo stesso orario il mercatino di Natale con prodotti selezionati dall’Istituto, fra oggetti di design, grafica e illustrazione – tra cui opere prodotte dei docenti dei laboratori didattici – e specialità locali dai giovani produttori del territorio. Inoltre in vendita anche libri e oggettistica per bambini. Prodotti diversi dal solito perché il mercatino è pensato anche come occasione per mettere in evidenza progetti sostenibili, nuove idee di imprenditoria giovanile, idee regalo uniche e per tutti.

Al mercatino si potranno trovare i prodotti o le opere di: A fior di gusto, Aditya, Alice Piaggio, Antoine Deprez, Carta da zucchero, Complice notebooks, Elanor Burgyan, Federico Rella, Fuori dal blu, Giulio Parini, Lo Stralisco, Mavie Steffanina, Milly Miljkovic, Paperfreaks, Seminterra, Semper vivum fermenti, Stay.dirty, Ursula Bucher, Valentina Workshop Creativi, VMPL

 

LINK PER INFO

Link evento https://www.i2a.ch/on-off-un-sabato-pomeriggio-in-villa
Biennale Territorio 2022 www.biennale.i2a.ch
Mostra https://www.i2a.ch/mostra-cities-connection-project-basilea
Attività per bambini i2A https://www.i2a.ch/laboratorio-christmas-pop-up

Orchestra Arrigo Galassi in concerto di Natale a Giornico il 3 dicembre 2022 @ Giornico, Chiesa San Michele
Dic 3@20:30
Dic
4
Dom
Concerto di Gala della Fiarmonica Faidese a Faido il 4 dicembre 2022 @ Faido, centro scolastico
Dic 4@16:00

Annuale Concerto di Gala della Filarmonica Faidese che si terrà domenica 4 dicembre 2022 alle ore 16:00 nella palestra del centro scolastico di Faido.

Sul nostro sito trovare il programma proposto: http://www.filarmonicafaidese.ch/Gala2022

Peculiarità di quest’anno è la presenza del coro Benedetto Marcello di Mendrisio

CONCERTO DI GALA DELLA FILARMONICA FAIDESE A FAIDO IL 4 DICEMBRE 2022 @ Faido, centro scolastico
Dic 4@16:00
Ascona, 4 dicembre 2022 ore 16:30 domenicAteatro ABC DEL NATALE @ Ascona, Teatro del Gatto
Dic 4@16:30

4 dicembre 2022 ore 16:30
domenicAteatro
ABC DEL NATALE

Strumenti musicali ideati da: ALESSANDRO CALABRESE
Musiche eseguite dal vivo da: ALESSANDRO CALABRESE e GIANNI ROSSI
Scenografia realizzata da: GIUSEPPE LUZZI
Costumi ideati da: GIUSEPPE LUZZI e realizzati da LAURA MONTEFUSCO
Drammaturgia e regia: ANGELO FACCHETTI
Produzione: Compagnia Teatro Telaio

Lo spettacolo:
Siamo in una stalla, una stalla famosa, e quei due animali sono proprio loro: l’Asino e il Bue, con tanto di coda e orecchie. Da più di duemila anni tengono aperte le porte della loro casa e scaldano esseri umani grandi e piccini raccontando loro storie, belle e antiche. Racconto dopo racconto, Asino e Bue si accorgono che ogni parola detta, ogni personaggio evocato, pur così antico e famoso, non sempre viene riconosciuto dai piccoli spettatori che li circondano. E’ l’occasione quindi per tornare alle basi, per spiegare tutto daccapo, giocando con le parole e trovando modi originali e divertenti per far conoscere tutto, o quasi, di quel gran mistero. Partendo dalle cose più semplici, dall’ABC, per costruire, assieme, un alfabeto del Natale.
Il Teatro Telaio continua la sua ricerca attorno alla festa e alla ritualità del Natale, alle sue radici e derivazioni culturali, al suo significato, alle sue affinità antropolgiche con feste e riti di altre culture. Dopo “Storie della Sera”, “Natale!”, “Aspettando Natale” e “La Festa delle Feste”, hanno deciso di tornare alle origini per evitare che un patrimonio culturale e di tradizione condiviso da secoli si perda nei meandri della memoria e sempre meno venga trasmesso alle nuove generazioni. Se un tempo i bambini non sapevano cosa volesse dire mirra, ora in molti non sanno cosa sia l’incenso e sembrerebbe rimanere solo l’oro. Il loro intento è, quindi, portare in dono un po’ di oro, incenso e mirra a tutti i bambini: a quelli che, figli di altre culture e religioni, si trovano a sperimentare lo scintillio delle festività natalizie senza sapere da dove nasca e a quelli che, semplicemente, non hanno più l’occasione di ascoltare chi tramandi le tracce delle loro tradizioni. Per rinnovare la gioia che scaturisce dalla condivisione, dallo stare assieme attorno a una luce e trovare calore nella vicinanza con i propri simili. Recuperare una serie di parole perdute, di simboli e personaggi che, testimoni e partecipi di una storia narrata e tramandata nei secoli, rischiano di perdersi nei lustrini e nelle luminarie del nostro tempo.

Ingresso:
Adulti: CHF 10
Ridotto fino a 12 anni: CHF 5

Per info e prenotazioni:
Teatro del Gatto
via Muraccio 21
6612 Ascona
info@ilgatto.ch
tel 091 792 21 21
www.ilgatto.ch

Dic
9
Ven
Uscita a Lenzerhaide dal 9 al 11 dicembre 20223. Invito globale! @ Rodi - Lenzerhaide
Dic 9–Dic 11 giorno intero
Dic
13
Mar
A Locarno, domenica 13 novembre; III Festival Scacchistico EspoVerbano @ Locarno, EspoVerbano
Dic 13 giorno intero

La quarta edizione del Festival Scacchistico EspoVerbano, riservato agli U16, si terrà domenica 13 novembre presso il Palazzetto Fevi di Locarno. Il torneo, inserito nell’ambito dell’esposizione che inizierà il 9 novembre, è valido per il Grand Prix 2022 U16. La tappa locarnese del trofeo EspoVerbano sarà la penultima delle 8 tappe. Il Grand Prix dedicato alle giovani promesse dello scacchismo ticinese oppure a neofiti avrà il suo epilogo sabato 26 novembre all’interno della Banca Raiffeisen della Campagnadorna sabato 26 novembre.
il Grand Prix U16 è stato ideato dall’appassionato David Camponovo con il patrocinio della Federazione scacchistica Ticinese. Termine d’iscrizione venerdì 11.11.2022 tramite email ad aquilelugano@hotmail.com o al telefono: +41 76 328 60 90 (David Camponovo). Altre info su: www.scaccomatto.ch
Allegato: Foto di bambini che giocano a scacchi alla seconda edizione del Torneo EspoVerbano

Dic
14
Mer
spettacolo “LA FAVOLA MIA” il 14 dic. 2022 con Giorgio Panariello @ Chiasso, Cinema-Teatro
Dic 14@19:30

INIZIALMENTE PREVISTA PER IL 20 DICEMBRE 2022
dello spettacolo
“LA FAVOLA MIA”
Una produzione Friends & Partners con il sostegno di AGE S.A.

Si informa che la data del tour “La Favola Mia” di Giorgio Panariello prevista per il 20 dicembre 2022 al Cinema Teatro di Chiasso (Svizzera) viene anticipata a mercoledì 14 dicembre, per esigenze organizzative e di calendario, dovute allo spostamento di alcuni spettacoli della tournée dell’Artista rimandati per motivi di salute.

La Direzione del teatro ringrazia Giorgio Panariello per la sua cortese disponibilità.

I biglietti già acquistati restano validi per la nuova data.

Tante risate, un pizzico di irriverenza, attualità e grandi classici del suo repertorio: sono questi gli ingredienti del nuovo spettacolo in cui Panariello racconta e si racconta ripercorrendo in una veste inedita e attuale i 30 anni che lo hanno visto protagonista tra teatro, cinema e televisione.

Lo spettacolo è reso possibile grazie al Dicastero Attività culturali del Comune di Chiasso, con il sostegno della Repubblica e Cantone Ticino -Fondo Swisslos e di AGE SA.

BIGLIETTI E PREVENDITA
CHF/€ 70.– Prima categoria
CHF/€ 50.– Seconda categoria
CHF/€ 40.–Terza categoria
CHF/€ 20.– Quarta categoria

La biglietteria del Cinema Teatro è aperta secondo i consueti orari: da mercoledì a venerdì dalle ore 17.00 alle 19.30, il sabato dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.30. Telefono: +041 (0)58 122 42 78, e-mail: cassa.teatro@chiasso.ch
È possibile acquistare i biglietti anche presso l’Organizzazione Turistica del Mendrisiotto e Basso Ceresio (presso l’Infopoint alla Stazione FFS, Viale Stefano Franscini, Mendrisio, lu-ve, 09.00-12.00 / 13.30-18.30) oppure online su www.ticketcorner.ch e presso i punti vendita Ticketcorner (per consultare l’elenco, https://www.ticketcorner.ch/he…

POSTEGGI

Gli spettatori del Cinema Teatro possono posteggiare gratuitamente al Centro Ovale (via Pietro e Luisita Chiesa 2, Chiasso). È necessario far vidimare il bigliettto del posteggio presso la Biglietteria del teatro prima dell’inizio dello spettacolo.
Cinema Teatro Chiasso

via Dante Alighieri 3b
Chiasso
Svizzera

Dic
18
Dom
Lo Schiaccianoci Domenica 18 dicembre 2022 dalle 14.00 LAC Lugano Arte e Cultura @ Lugano, LAC
Dic 18@14:00

Passeggiata musicale
Lo Schiaccianoci
Domenica 18 dicembre 2022 dalle 14.00
LAC Lugano Arte e Cultura
Lugano, 26 ottobre 2022

Sono aperte le riservazioni per la nuova, attesissima Passeggiata musicale al LAC che si svolgerà quest’anno in versione natalizia, domenica 18 dicembre a partire dalle ore 14. Dopo Alice nel Paese delle Meraviglie (2019) e La Valle dei Mulini (2021), l’edizione 2022 si ispira al celebre balletto Lo Schiaccianoci di Čajkovskij.

Torna domenica 18 dicembre la sempre attesissima Passeggiata musicale al LAC per grandi e piccini. Ideata e prodotta dall’OSI in coproduzione con l’Associazione Oggimusica, la Passeggiata si svolge nell’ambito del programma LAC edu e dei Concerti per Famiglie dell’Orchestra della Svizzera italiana, in collaborazione con il Conservatorio della Svizzera italiana e con la Scuola di Danza Spazio inverso di Tesserete.

L’edizione 2022 è ispirata al celebre balletto Lo Schiaccianoci di Piotr Il’ič Čajkovskij e si avvale della regia di Fabrizio Rosso, che ha ideato un percorso musicale e visivo in diverse scene allestite negli ambienti del LAC.
Lo spettacolo narra la storia di una danzatrice bambina che sogna di ballare con i personaggi della favola dello Schiaccianoci. Le musiche, ispirate a quelle scritte da Čajkovskij, sono state composte da tre giovani compositori: Giuliano D’Agostini, Alfredo Gaviña Naón e Roberto Maria Mongardini, studenti della classe di composizione della Scuola universitaria del Conservatorio della Svizzera italiana (CSI).
Per l’occasione l’Orchestra della Svizzera italiana sarà divisa in diverse formazioni, affidate alla direzione di tre giovani studenti di direzione del Conservatorio della Svizzera italiana: Stefano Bertoni, Jesús Caro e Gerald Kakoum.
Si riconferma anche la collaborazione con i musicisti del Corso d’improvvisazione libera del Conservatorio della Svizzera italiana, che creeranno intriganti atmosfere musicali lungo i percorsi del LAC, e con i piccoli ballerini della Scuola di Danza Spazio inverso di Tesserete.
È prevista inoltre la partecipazione di alcuni membri del Corpo dei Volontari luganesi, nell’ambito dell’accoglienza al pubblico.

L’evento si rivolge a un pubblico di grandi e piccini. Nel corso del pomeriggio di domenica 18 dicembre verranno proposte otto repliche, ogni 20/30 minuti. La partecipazione è gratuita e soggetta a prenotazione obbligatoria sul sito edu.luganolac.ch

I Concerti per Famiglie dell’OSI sono parte delle proposte musicali del programma LAC edu per avvicinare il pubblico alla musica. Questa proposta è resa possibile grazie al contributo di UBS, partner principale di LAC edu, e della CORSI – Società cooperativa per la Radiotelevisione svizzera di lingua italiana.

___________
AGENDA

Passeggiata musicale
Lo Schiaccianoci
Domenica 18 dicembre 2022 dalle 14.00
LAC Lugano Arte e Cultura

Orchestra della Svizzera italiana
Concerti per famiglie
Ideazione e regia di Fabrizio Rosso
Direttori Stefano Bertoni
Jesús Caro
Gerald Kakoum
Musiche di Giuliano D’Agostini, Alfredo Gaviña Naón e Roberto Maria Mongardini

Una produzione Orchestra della Svizzera italiana
In coproduzione con l’Associazione Oggimusica e in collaborazione con il Conservatorio della Svizzera italiana e la Scuola di Danza Spazio Inverso di Tesserete.
I Concerti per Famiglie dell’OSI sono parte delle proposte musicali di LAC edu per avvicinare il pubblico alla musica. Questa proposta è resa possibile grazie al contributo di UBS, partner principale di LAC edu, e della CORSI – Società cooperativa per la Radiotelevisione svizzera di lingua italiana.

Evento gratuito su prenotazione obbligatoria.
Informazioni: www.osi.swiss
Riservazioni: edu.luganolac.ch

Dic
28
Mer
Tour Vagabonde per la prima volta nella Svizzera italiana con La Straordinaria dal 28 dicembre 2022 al @ Lugano
Dic 28 2022–Mar 28 2023 giorno intero

Tour Vagabonde per la prima volta nella Svizzera italiana con La Straordinaria un progetto a cura dell’Associazione Idra

Da fine dicembre 2022 l’Associazione Idra porterà per la prima volta a Lugano la Tour Vagabonde, un’affascinante struttura itinerante ispirata ai teatri elisabettiani, capace di accogliere spettacoli in tutte le discipline artistiche e un pubblico di oltre 300 persone. La struttura, nata a Friborgo più di 25 anni fa, ha viaggiato nelle principali città svizzere ed europee, ospitando programmazioni realizzate da associazioni presenti sui rispettivi territori e, per la prima volta nella sua storia, arriverà nella Svizzera italiana.

Nell’arco dei suoi tre mesi di permanenza a Lugano (dal 28 dicembre 2022 al 28 marzo 2023) la Tour Vagabonde verrà gestita dall’Associazione Idra che presenterà, in questa singolare struttura, La Straordinaria: una ricca programmazione culturale dedicata alle numerose sfaccettature dell’arte contemporanea. Saranno presentati oltre 50 eventi che coinvolgeranno più di 100 artiste e artisti provenienti da tutta la Svizzera e dall’Europa, attivi in tutti gli ambiti della cultura (arti visive, teatro, letteratura, cinema, musica, ecc.).

Il progetto – che ha preso forma a fine 2021 con il sostegno entusiasta della Città di Lugano e numerosi altri enti – nasce dall’incontro spontaneo e appassionato di operatrici e operatori culturali attivi da anni per la promozione delle arti in Ticino, uniti dal comune intento di rilanciare la scena culturale indipendente, presentandola in maniera “straordinaria” alla popolazione nella sua multiforme complessità.

Attraverso La Straordinaria la Tour Vagabonde si trasformerà quindi in una nuova piattaforma di diffusione e creazione per artiste e artisti, ridando un po’ di respiro ad un settore pesantemente colpito dalla pandemia. La programmazione vuole inoltre favorire gli scambi culturali tra la Svizzera italiana, le altre regioni linguistiche della Svizzera e dell’Europa. Infine, l’offerta culturale proposta, ha come obiettivo quello di promuovere riflessioni attorno al potenziale di sviluppo della scena culturale regionale, da sempre alla ricerca di spazi per potersi esprimere.

La Tour Vagabonde sarà un luogo per immergersi nella vita culturale della regione in un ambiente conviviale, arricchito da spazi ed eventi dedicati specificatamente alla socialità e alla comunità locale.

Il Vicesindaco e Capodicastero Roberto Badaracco ha ribadito l’importanza di questa iniziativa:

“La Straordinaria – Tour Vagabonde è una grande opportunità per mettere in risalto e dare visibilità alla produzione culturale indipendente del territorio e d’oltralpe, un’occasione per apprezzare l’alta qualità e originalità di questa scena e misurare il suo potenziale per lo sviluppo non solo culturale, ma anche socio-economico della Città di Lugano”.

“La Straordinaria – Tour Vagabonde sarà l’occasione per presentare a un largo pubblico le numerose sfaccettature della produzione culturale contemporanea ticinese, svizzera e internazionale. Il progetto vuole inoltre essere un’opportunità per riunire i vari componenti della scena culturale indipendente. Questo al fine di definire necessità e obiettivi comuni quali, ad esempio, l’ottenimento di spazi per la creazione e la diffusione di contenuti culturali al di fuori del circuito istituzionale, o ancora un rafforzato riconoscimento del ruolo centrale svolto dalla scena artistica indipendente nell’ecosistema culturale della Svizzera italiana” Associazione Idra.

Bandi di concorso
L’Associazione Idra, nell’ambito della programmazione de La Straordinaria, lancia
due concorsi aperti alle associazioni e alle operatrici e operatori socio-culturali:

Lo Spazio che ho bisogno
Un bando a favore di tutte le associazioni, operatrici ed operatori culturali e socio-
culturali, presenti sul territorio della Svizzera italiana, che necessitano di
infrastrutture
o che si trovano ad operare in spazi non idonei per promuovere i loro progetti.

Raccontalatour
Un bando a favore di tutte le persone appassionate e per le professioniste e i
professionisti nel campo dell’audiovisivo, presenti sul territorio della Svizzera
italiana, che desiderano raccontare e documentare questa iniziativa con linguaggi,
prospettive e tecniche capaci di sorprenderci.

I dossier per la partecipazione ai bandi devono essere inviati per email a
booking@lastraordinaria.ch entro il 17 novembre 2022.

Fino a tre dossier saranno selezionati per ognuno dei due bandi da una giuria
indipendente. Ogni progetto potrà beneficiare di un sostegno fino a CHF 2000.-.
Trovate tutte le informazioni concernenti i bandi e l’iniziativa de La Straordinaria
al sito: www.lastraordinaria.ch

L’Associazione Idra L’Associazione Idra è composta da Olmo Cerri (regista, promotore culturale),
Damiano Merzari (grafico, musicista e promotore culturale), Marko Miladinovic
(poeta e promotore culturale), Camilla Parini (performer e promotrice culturale),
Nadia Peter (musicista e curatrice musicale), Sébastien Peter (curatore e promotore
culturale), Antonio Prata (regista e produttore), Noah Sartori (musicista e promotore
culturale) e Francesca Sproccati (performer e promotrice culturale).

Con il sostegno di Città di Lugano
con AIL SA, Associazione Film Audiovisivi Ticinese, Gruppo Registi e Sceneggiatori
Indipendenti, Lugano Region, FONDATION SUISA, Pro Helvetia – Fondazione
svizzera per la cultura, Percento Culturale – Migros Ticino, Percento Culturale Migros,
ProLitteris, Philanthropia Fondation, Ticino Film Commission, Vismara & Co. SA.

Dic
31
Sab
Prevendita dei biglietti per il Concerto di S. Silvestro con l’OSI e Martha Argerich al LAC @ Lugano, LAC
Dic 31@18:00

Concerto di San Silvestro
LAC Lugano Arte e Cultura
Sabato 31 dicembre 2022 ore 18.00

Orchestra della Svizzera italiana
Solista Martha Argerich pianoforte
Charles Dutoit direttore

Prevendita aperta
Lugano, 20 ottobre 2022
Con Martha Argerich e l’OSI per festeggiare San Silvestro
È aperta la prevendita per l’atteso Concerto di San Silvestro con l’Orchestra della Svizzera italiana: protagonista d’eccezione sarà la grande pianista argentina, in un programma dedicato a Debussy, Prokof’ev e Kodály. Sul podio, il celebre direttore d’orchestra Charles Dutoit. E da quest’anno c’è anche la possibilità di prenotare il Cenone al LAC dopo il concerto.

Sono disponibili in prevendita i biglietti per il Concerto di San Silvestro al LAC, che è ormai diventato una tradizione attesissima dell’Orchestra della Svizzera italiana per festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo.
Il concerto si terrà sabato 31 dicembre 2022 alle ore 18.00: protagonista d’eccezione sarà la leggendaria pianista Martha Argerich, concertista fra le più grandi del nostro tempo, già star dei Concerti di San Silve-stro al LAC nel 2018 e nel 2020. Martha Argerich ha un rapporto privilegiato con l’Orchestra della Svizzera italiana e la città di Lugano, dove è stata per 15 anni protagonista del festival Progetto Martha Argerich (2002-2017) e dove torna volentieri a suonare appena le è possibile.
Il programma scelto per la serata di San Silvestro prevede, sotto la direzione di Charles Dutoit, il Terzo concerto per pianoforte e orchestra di Prokof’ev, insieme alle celebri Danze di Galánta di Zoltán Kodály. A introdurre il concerto, la poetica Petite Suite di Claude Debussy.
La prevendita dei biglietti è effettuata attraverso i canali di vendita del LAC e online su www.osi.swiss

Si segnala che quest’anno, per la prima volta, esiste la possibilità di trascorrere il Cenone di fine anno al LAC, dopo il concerto. Per maggiori informazioni si può contattare il ristorante Luini 6 all’indirizzo mail in-fo@luini6.ch oppure telefonicamente al numero + 41 79 910 78 57. Il menu è visibile sulla pagina del con-certo su www.osi.swiss e www.luganolac.ch

——————

Informazioni: www.osi.swiss
Accrediti stampa: alessandra.zumthor@osi.swiss

Orchestra della Svizzera italiana
L’OSI ringrazia tutti i suoi finanziatori e sponsor, in particolare la Repubblica e Cantone Ticino – Fondo Swisslos, la Città di Lugano, i Comuni dell’ERSL, l’Associazione degli Amici dell’OSI (AOSI) e lo sponsor principale BancaStato.
L’OSI è l’Orchestra residente al LAC. L’OSI è inoltre riconoscente alla SSR/RSI per il costante sostegno e la regolare diffusione radiofonica.

LAC Lugano Arte e Cultura
LAC Lugano Arte e Cultura è il centro culturale della Città di Lugano dove le arti visive, la musica e le arti sceniche interagiscono in un unico spazio: un luogo pensato per vivere al meglio l’arte in ogni sua forma. Concepito come uno spazio dinamico, il LAC si apre sulla città e sul lago. Sposa e sostiene l’ambizioso progetto UBS, partner principale del LAC.

AGENDA

Concerto di San Silvestro
LAC Lugano
Sabato 31 dicembre 2022 ore 18.00

Orchestra della Svizzera italiana
Charles Dutoit direttore
Solista Martha Argerich pianoforte

Claude Debussy Petite Suite per orchestra
Sergej Prokof’ev Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 in do maggiore op. 26
Zoltán Kodály Danze di Galánta per orchestra

In coproduzione con LAC Lugano Arte e Cultura

Info: www.osi.swiss

Gen
13
Ven
Music on Ice torna al Centro Sportivo di Bellinzona – 13 e 14 Gennaio 2023 @ Bellinzona, Centro Sportivo
Gen 13–Gen 14 giorno intero

Cominciano a scaldarsi gli spalti di Bellinzona, dopo l’annuncio del ritorno di Music on Ice, con il suo nuovo spettacolo: AL FESTIVAL

Lo show si preannuncia ricco di sorprese rossocrociate tra cui il ritorno di Stéphane Lambiel, autentica leggenda del pattinaggio e beniamino dello show. Al suo fianco un cast stellare composto dalla coppia acrobatica Annette Dyrtr & Yannick Bonheur, la pluri campionessa svizzera Alexia Paganini, la coppia transalpina medaglia di bronzo agli europei 2022 Charlène Guignard e Marco Fabbri e per la prima volta in Svizzera la campionessa degli Stati Uniti d’America Mariah Bell.

Intramontabili i mattatori del format tragicomico: Samuel Contesti, Deniss Vasiljevs e Ryan Bradley. La suadente voce di Scilla Hess accompagnerà le avventure dei nostri eroi sul ghiaccio di Bellinzona, diretti come sempre dall’ideatore del format Laurent Tobel.
Ospiti musicali saranno i Sinplus, talentuosa e dinamica band locarnese. Don’t stop Rock!!!

Perche’ Music on Ice? L’arte della commedia quando unita al talento sportivo, diventa un potentissimo mezzo che veicola emozioni e spunti di riflessioni. Uno show unico nel suo genere, capace di combinare i tempi del teatro con la forza ed il fascino del ghiaccio!

NEM AL FESTIVAL PER SCOPRII TRADIZION E NOVITA

La prossima edizione di Music on Ice ha immaginato una Città dei Castelli che ospita da tempi remoti una kermesse musicale durante la quale si contrappongono le diverse generazioni della Turrita. Giovani e meno giovani sono pronti a rivendicare i loro stati d’animo e le loro passioni durante un giorno intero di sonore battaglie.

Ambientazioni Rock n’ Roll e melodie classiche si sfideranno sul ghiaccio per mettere a confronto stili di vita, colori e movimenti: prepariamo l’abito da sera perché saremo ospiti del vero Festival musicale.
Lasciamo scorrere le note e librarsi i pattini… e come dice la canzone dei Sinplus: So please don’t mind, close your eyes, take a trip outside your head!!!

Due intense ore di show vi proietteranno in un mondo non troppo immaginario, dove lo stile tragicomico di Music on Ice saprà illuminare gioie e dolori, artisti e pattinatori, cantanti ed attori.

PREVENDITA & INFORMAZIONI

Prezzo biglietti:

Tribuna

– Laterale Chf 59.00
– Centrale Chf 89.00

Tribuna Famiglia

(Riduzione per ragazzi nati dal 2010 in poi)

– Laterale Chf 30.00
– Centrale Chf 45.00
Parterre VIP (all inclusive)
– Tavolo da 2 Chf 440.00
– Tavolo da 4 Chf 880.00
– Tavolo da 6 Chf 1’320.00

ACQUISTO BIGLIETTI

Biglietti tribuna: www.biglietteria.ch

Biglietti Parterre VIP: Centro Sportivo Bellinzona

email: bellinzona.sport@bellinzona.ch

GHIACCIO BOLLENTE – Partnerships –

Bellinzona Sport e la Laurent Tobel Entertainment SA sono entusiasti di cominciare ad allestire il palaghiaccio e trasformarlo in una bolla spazio temporale.

Una magia possibile grazie alla collaborazione con grandi marchi ed aziende locali.

INFORMAZIONI GENERALI

Ingresso gratis fino a 5 anni.

Durata dello spettacolo: circa 2 ore.

Le porte verranno aperte un ora prima dello spettacolo.

Inizio spettacolo: ore 20.15 (l’orario d’inizio potrebbe essere posticipato di quindici minuti in caso di necessità)
È consigliabile presentarsi almeno mezz’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Con preavviso, sono disponibili posti limitati per disabili.

Siete pregati di contattare il Centro Sportivo Bellinzona bellinzona(.sport@bellinzona.ch) Posteggi: seguire le indicazioni PolCom sul posto.

Trasferimento a piedi: calcolare circa 10’ dal parcheggio alla pista.

Palaghiaccio non riscaldato, temperatura interna circa 6-10 °C.

LUOGO DELLA MANIFESTAZIONE:
CENTRO SPORTIVO BELLINZONA – Via Brunari CP 1219, CH-6501 Bellinzona

Gen
19
Gio
Orchestra della Svizzera italiana – Heinz Holliger apre la stagione OSI in Auditorio a Lugano il 19 gennaio 2023 @ Auditorio Stelio Molo RSI Lugano
Gen 19@20:30

OSI in Auditorio 02
Auditorio Stelio Molo RSI Lugano
Giovedì 19 gennaio 2023 ore 20.30

Orchestra della Svizzera italiana
Christian Zacharias
Play&Conduct
pianoforte

Gabriel Fauré Pelléas et Mélisande suite per orchestra op. 80 (dalle musiche di scena per il dramma di Maurice Maeterlinck)
Wolfgang Amadeus Mozart Concerto per pianoforte e orchestra n. 27 in si bemolle maggiore KV 595
Francis Poulenc Sinfonietta per orchestra FP 141

Evento dei Concerti RSI diffuso in diretta radiofonica su RSI Rete Due (rsi.ch/rete-due) e in Videostreaming RSI (rsi.ch/musica)

Prevendita www.osi.swiss

Gen
25
Mer
Checco Zalone in Svizzera! a Lugano il 25 gennaio 2022 @ Lugano, Corner Arena
Gen 25@20:30

Dopo 11 anni di assenza dal palco torna a teatro Checco Zalone con un imperdibile nuovo spettacolo: “Amore + Iva” scritto con Sergio Maria Rubino e Antonio Iammarino.

“Amore + Iva” è uno spettacolo totalmente inedito in cui musica, racconti, imitazioni e parodie saranno accompagnati dall’inconfondibile ironia di uno degli artisti più caleidoscopici e amati dal pubblico.

L’artista barese tornerà sul palco undici anni dopo il “Resto Umile World Tour” e dopo aver battuto tutti i record della storia del cinema italiano.

Tre gli imperdibili appuntamenti in Svizzera del tour tra cui una data ticinese:

22.01.2023: Hallenstadion Zürich – 20.00

25.01.2023: Cornèr Arena Lugano – 20.30

30.01.2023: Théâtre du Léman Genève 20.00

Feb
20
Lun
SCRF ¦ 5 giorni di puro divertimento sulle nevi di Melchsee-Frutt dal 20 al 24 febbraio 2023 @ Melchsee-Frutt
Feb 20–Feb 24 giorno intero

Per festeggiare i nostri 100 anni di attività vogliamo offrire ai vostri giovani un 5 giorni di puro divertimento sulle nevi di Melchsee-Frutt nel canton Obvaldo.

Tutti i dettagli potete vedere sul volantino allegato. Per informazioni e/o iscrizioni mandate una mail a info@scrf.ch o direttamente alla nostra Michela allo 079 751 11 69.