Calendario

Mar
10
dom
Torneo internazionale di Curling a Lugano il 10 marzo 2019 @ Lugano
Mar 10@08:30–18:00

Domenica 10 marzo la pista Resega di Lugano ospiterà la nona edizione del Trofeo Città di Lugano, torneo amichevole organizzato dal Curling Club Lugano.

Tra le sedici squadre partecipanti si annota la presenza di due squadre provenienti da Einsiedeln (Svitto), nonché dei team italiani di Torino, Bormio, Chiavenna e Sesto San Giovanni. Questi contenderanno alle squadre ticinesi (di Chiasso, Faido e Lugano) il titolo vinto due anni fa dal team “Newcomers” del Curling Club Lugano.

Il torneo prenderà avvio domenica alle ore 08:30 con il primo turno del gruppo A ed alle 10:00 per il gruppo B; le partite continueranno senza sosta fino alle 18:00 circa.

Per il pubblico interessato, l’accesso agli spalti della Resega è gratuito.

martedì sera 12 marzo aperitivo PPD «petalo Monte Boglia» @ Lugano
Mar 10@16:30

Martedì 12 marzo, dalle 16’30 al Bar Papillon di Pregassona (via Boschina 15, vicino al Capannone) il Comitato PPD del «petalo Monte Boglia» (quartieri da Pregassona alla Val Colla) invita tutti a partecipare a un aperitivo elettorale a sostegno dei propri diversi candidati al Consiglio di Stato (Paolo Beltraminelli, lista 8, n. 1) e al Gran Consiglio (Davide Bartolini, Sara Beretta Piccoli, Luca Campana, Matteus Heiter, Lorenzo Jelmini e Giovanni Pedrozzi, lista 8, nn. 21, 23, 24, 26, 27 e 31). Per informazioni: info@ppd-lugano.ch o 079 678 38 52.

IL GRANDE BATTERISTA AMERICANO HEMINGWAY al PANELLE il 10 marzo a Locarno e le anticipazioni fino al 5 maggio 2019 @ Locarno
Mar 10@18:20–Mag 5@19:20

ASSOCIAZIONE CULTURALE CIRCORU presenta: FESTIVAL M.I.C. primavera 2019

Musica Improvvisata Contemporanea

Spazio Culturale Panelle 10
via panelle 10 6600 Locarno
079 4418637 info@circoru.org
www.circoru.org

IL GRANDE BATTERISTA AMERICANO HEMINGWAY al PANELLE
Domenica 10 marzo 2019 alle 17.30 DAY & TAXI

Christoph Gallio: sax soprano e contralto Gerry Hemingway: batteria
Silvan Jeger: contrabbasso e voce

Siamo orgogliosi di poter ospitare di nuovo uno dei massimi rappresentanti della batteria moderna, Gerry Hemingway, per undici anni batterista del quartetto di Anthony Braxton, collabora con il gruppo BassDrumBone ( Ray Anderson e Mark Helias) e con Reggie Workman. Numerose le esibizioni con Marilyn Crispell e di spessore la collaborazione con il grande John Cale (Velvet Underground).
Christoph Gallio, lo si può definire sassofonista storico per il jazz svizzero accanto ai scomparsi Werner Lüdi e Urs Blöchlinger dal quale ha ereditato il progetto Day & Taxi. Preziose pure le sue collaborazioni con Fred Frith, Rashied Ali, William Parker.
Al basso una grande promessa del del giovane jazz svizzero Silvan Jeger.
Il concerto di Locarno presenterà nuovo materiale (confl uito nel cd “Way”), tra cui delle miniature, cantate dal bassista Jeger, con testi della scrittrice austriaca Mayröcker. Bruce Gallante (Downtown Music Gallery di New York) definisice il trio “one of Europe’s best kept secrets”.

il biglietto concerto 15.- sfr
studenti, AVS e membri CircoRu concerto 10.- sfr

Con il sostegno finanziario di PROHELVETIA,
SWISSLOS ticino, Oertli Stiftung ,
Percento Culturale Migros, Città di Locarno

ANTICIPAZIONE PROSSIMI CONCERTI

Domenica 24 marzo 2019 17.30 GUILLAUME GARGAUD

Guillaume Gargaud: chitarra ed elettronica

Chitarrista improvvisatore, con all’attivo già una ventina di album e varie colonne sonore per cinema e danza. Nella sua lunga attività ha sperimentato molte forme di musica, dal Bebop al Free Jazz. Dal 2003 é membro del collettivo “Zwann Ei” ed ha allargato il suo campo d’azione, inglobando molte novità tecnologiche al suo strumento.
Nella ormai ventennale carriera ha collaborato con musicisti di tutto il mondo, tra i quali il danzatore Butô Yumi Fujitani, Federico Barabino (Buenos Aires), il “Future Ethnic Comparative Research Lab.” (Parigi), Mangane (Senegal) e Mike Majkowski (Berlino). (Giancarlo De Bernardi)

il biglietto concerto 15.- sfr
studenti, AVS e membri CircoRu concerto 10.- sfr

Con il sostegno finanziario di PROHELVETIA,
SWISSLOS ticino, Oertli Stiftung ,
Percento Culturale Migros, Città di Locarno

Domenica 31 marzo 2019 17.30 FISCHER – LOHER – STRAHL

Silke Strahl: sax Nils Fischer: clarinetto basso Raphael Loher: pianoforte

Loher (“Sekhmet”,“EKL”,“Paint as you like”) torna allo Spazio Culturale Panelle con due nuovi compagni di ventura, Nils Fischer e Silke Strahl. Il trio riesce a creare un suono intriso di passaggi accattivanti e dolci, possenti grooves, silenzi alternati al frastuono, senza paure e ritegno. Gli infl ussi musicali spaziano dal Jazz alle nuove direzioni della musica classica contemporanea e improvvisazione
Silke Strahl si muove tra i vari generi contemporanei, la libera improvvisazione e la musica classica.
Si interessa anche a progetti interdisciplinari quali “The Conductress”, con il quale ha vinto un premio al concorso di Lucerna del 2016.
L’evoluzione musicale di Nils Fischer é marcata da Urs Leimgruber, Reto Suhner e Frank Möbus .
Dal 2009 dirige il suo gruppo “The Great Harry Hillman“. Nella primavera 2015 il quartetto ha vinto il premio “ZKB“ al Moods.
Raphael Loher, gradito ritorno per il geniale pianista. Al pianoforte classico abbina synthesizer, piano preparato e Wurlitzer, creando un suono molto variegato e personale. Ha studiato con Pierre Favre, Frank Gratkowski e Sylvie Courvoisier e collabora con Gerry Hemingway,John Voirol, Christoph Erb e Manuel Troller. (Giancarlo De Bernardi)

il biglietto concerto 15.- sfr
studenti, AVS e membri CircoRu concerto 10.- sfr

Con il sostegno finanziario di PROHELVETIA,
SWISSLOS ticino, Oertli Stiftung ,
Percento Culturale Migros, Città di Locarno

Domenica 7 aprile 17.30 “YELLOW LIVE”

Michael Vatcher: batteria Christoph Erb: sax tenore, sax soprano

Ritorno del collaudato duo formato dallo straordinario batterista californiano Michael Vatcher e dal geniale ed imprevedibile sassofonista lucernese Christoph Erb. Si ritrovano due importanti figure dell’avanguardia americana rispettivamente europea. Presenteranno anche brani tratti dal loro recente lavoro “Yellow live” (VetoRecords).
Michael Vatcher nel periodo californiano ha collaborato con Michel Moore,
John Handy e Terry Gibb. Dopo un anno a New York, giunto in Olanda nel 1981, da subito si integra alla perfezione nel tessuto musicale e sperimentale dei paesi bassi, entrando a far parte dapprima del Tristan Honsinger Sextet e in seguito del trio di Simon Nabatov con Ernst Reijsiger e collaborando con grossi calibri quali John Zorn, Tom Cora. Compone inoltre per il “New Danse developement” di Amsterdam delle danzatrici Katie Duck e Eileen Standley.
Christoph Erb é stato definito un creatore di drammaturgie sonore di cristallina bellezza. Ma anche la bellezza ha dirupi, zone incolte e precipizi. Con il suo sassofono combatte contro i demoni e arriva ad esplorare territori dove sinora avevano accesso solo gli alieni. La musica comunque rimane “terrena”, rappresentando l’uomo nella sua essenza. Erb ha suonato in diversi progetti per duo e trio ed ha collaborato con Tomeika Reid, Peter Schärli, Nate Wooley, Jamie Branch, Paul Lovens, Hans Koch, Urs Leimgruber, Martin Schütz, Peter Schärli, Frantz Loriot, Julian Sartorius, Christian Weber .
(Giancarlo De Bernardi)

il biglietto concerto 15.- sfr
studenti, AVS e membri CircoRu concerto 10.- sfr

Con il sostegno finanziario di PROHELVETIA,
SWISSLOS ticino, Oertli Stiftung ,
Percento Culturale Migros, Città di Locarno

Domenica 14 aprile 17.30 Bärlibobärg

Christian Weber: contrabbasso Antoine Boinay: pianoforte
Elio Amberg: sassofono tenore Maris Egli: batteria

Il vento rinfresca e porta con sé avventure e profumi di luoghi lontani. Il fruscio delle onde suona come partenza, all’orizzonte troneggiano nuvole minacciose. Si sono riuniti tutti, sui loro volti i segni dell’ansia di ricerca. Elio Amberg, quasi sempre il primo, affronta i pericoli senza timore alcuno. Christian Weber al timone, mantiene spesso il controllo e la visione della meta. Maris Egli é il leggendario rematore, dovesse una volta cessare il vento. Infine Antoine Boinay, guida spirituale e guru, luminare della bacchetta da rabdomante. Si presentano cosi i quattro “filibustieri” del gruppo Bärlibobärg. L’estate scorsa i quattro hanno registrato il loro cd, prodotto da Benoit Delbecq, appena uscito negli scorsi mesi.
Christian Weber é giustamente considerato uno dei maggiori contrabbassisti, non solo a livello svizzero. Ha suonato in diversi ensemble in tutto il mondo. Attualmente i suoi progetti includono il trio con Ellery Eskelin e Michael Griener e quello con Michael Wintsch e Christian Wolfarth. Nel 2003 ha ricevuto il “Cultural award for arts” della città di Zurigo.
Antoine Boinay, oltre ai “Bärlibobärg”, tra i suoi progetti attuali spicca il “Totelin Trio”. Parecchie le collaborazioni illustri, quali Gerry Hemingway, Christian Zemp, Lucien Dubuis e Frank Möbus.
Elio Amberg, oltre al suo Elio Amberg Quartet, é membro delle formazioni Schööf e Yeti Crab, vantando collaborazioni con Gerry Hemingway, Silvan Jeger, Raphael Loher, Christoph Baumann e HP Pfamatter.
Maris Egli suona con diverse formazioni, privilegiando la musica improvvisata, ma senza disdegnare il Jazz e altre forme musicali. (Giancarlo De Bernardi)

il biglietto concerto 15.- sfr
studenti, AVS e membri CircoRu concerto 10.- sfr

Con il sostegno finanziario di PROHELVETIA,
SWISSLOS ticino, Oertli Stiftung ,
Percento Culturale Migros, Città di Locarno

Giovedì 18 aprile 20.30 Ensemble SOUS-SOL

Natalie Peters: voce Monica Costarelli: voce Tina Weber: voce
Yara Mennel: violino Enrico Teofani: trombone Paride Guerra: batteria
Reinhard Külling: fisarmonica Hanswerner Plüss: clarinetti
Hanspeter Wespi: violoncello Ueli Zysset: contrabbasso
Massimo Mazzi Damotti: pianoforte

Da più di nove anni ormai l’Ensemble é il punto fermo delle attività proposte dal CircoRu. Creato e condotto dal trombettista Guy Bettini, il gruppo studia e approfondisce l’improvvisazione per formazioni allargate, con l’intento, senza direttore e in assenza di strutture o di percorsi concettuali predefiniti, di suonare una musica creativa, differenziata e sensibile. Ogni concerto diviene così un’esperienza unica e irripetibile, sempre molto apprezzata dal pubblico. Il CircoRu dal 2010 ha organizzato seminari per l’ensemble con musicisti di grande spessore: Barre Phillips, Joelle Léandre, Alexander von Schlippenbach, Paul Lovens, Urs Leimgruber, Michel Doneda e Gerry Hemingway.
(Giancarlo De Bernardi)

il biglietto concerto 15.- sfr
studenti, AVS e membri CircoRu concerto 10.- sfr

Con il sostegno finanziario di PROHELVETIA,
SWISSLOS ticino, Oertli Stiftung ,
Percento Culturale Migros, Città di Locarno

Domenica 5 maggio 17.30 ONE MORE François Houle
François Houle: clarinetto Natalie Peters: voce Guy Bettini: cornetta

Approfittando della sua presenza in Svizzera, il grande clarinettista canadese Houle si esibirà con il duo One More. Houle e Bettini si conoscono dagli anni 90’ quando erano entrambi membri dell’ensemble di Joëlle Léandre calcando palchi prestigiosi come il Festival di New York, di Parigi, di Marsiglia e della Radio Brema…Ora vent’anni dopo si rincontrano a Locarno e grazie all’improvvisazione verrà fatto il punto alla nuova situazione, nella quale la voce imprevedibile di Peters metterà in discussione molti parametri, creando ancora più sorprese.
François Houle, uno dei più inventivi musicisti del panorama odierno. Negli anni ha sviluppato un linguaggio improvvisativo unico, virtuosistico e ricco di sonorità accattivanti. Ha studiato alla McGill University, vincendo il concorso nazionale per debuttanti, per poi studiare alla Yale University. Insegna alla Vancouver Community College School of Music, dopo esser stato anche docente alla University of British Columbia. Nel 2008 è stato nominato “associate composer” per il Canadian Music Centre. Ha collaborato con musicisti del calibro di Dave Douglas, Mark Dresser, Joëlle Léandre, Myra Melford, René Luissier, John Butcher… Ha fondato una propria casa discografica, la Afterday Audio. Incide per la Leo Records, hatArt, Songlines e Redshift … Spesso è stato inserito nella speciale graduatoria di Down Beat quale “talento emergente” e quale “Deserving Wider Recognition”. E’ stato “Artist on residence” al Banff Centre for the arts e alla Fondazione Civiella Ranieri in Umbria.
Natalie Peters, ha sviluppato la propria vocalità tanto in ambito recitativo che sonoro, trasformandola a tutti gli effetti in uno strumento musicale, superando ogni barriera stilistica. Ha diviso il palco con Urs Leimgruber, Achille Succi, Sara Käser, Lino Blöchlinger e Paul Lovens, con i ballerini Gyohai Zaitsu e Flavia Ghisalberti. Nel 2014 si è diplomata ad Heidelberg nel metodo Feldenkrais, con la tesi
“Scopri la voce – un percorso verso la musica improvvisata”.
Guy Bettini, co-fondatore dell’”Echtzeitmusik” di Berlino, ha collaborato con Rupp, Peter Kowald, George Lewis, Tony Buck. Ha ottenuto il primo premio al “Festival infernale” di Berlino. Nel 2000 ha vinto la borsa nella sezione jazz del senato berlinese. Crea “Freenology” con Sonny Simmons, Paul Lovens e
Clayton Thomas, con concerti in tutta Europa. Suona con Urs Leimgruber con Sebi Tramontana, Gerry Hemingway e col trio XOL che nel 2015 ha ospitato in una tournee europea Peter Brötzmann e nel 2016 Harri Sjöström. Ha collaborato con Alexander von Schlippenbach, Michel Doneda, Barre Phillips, Werner Lüdi, Frank Gratkowski, Gianni Gebbia, Roger Turner, Silvia Bolognesi, Achille Succi…
(Giancarlo De Bernardi)

il biglietto concerto 15.- sfr
studenti, AVS e membri CircoRu concerto 10.- sfr

Con il sostegno finanziario di PROHELVETIA,
SWISSLOS ticino, Oertli Stiftung ,
Percento Culturale Migros, Città di Locarno
www.circoru.org

Conferenza a Biasca/ Artrosi: attivi contro il dolore! (10 marzo 2019) @ Biasca
Mar 10@20:00

Mercoledì 10 aprile 2019, alle ore 20.00, presso la sede di Bibliomedia a Biasca, conferenza pubblica della Lega ticinese contro il reumatismo (LTCR) su: “Artrosi: attivi contro il dolore!”. Relatori: il dr. med. Mauro Lucini, specialista FMH in reumatologia, e il fisioterapista Alberto Benigna.
L’artrosi colpisce quasi tutti dopo i 40 anni, chi in forma lieve e chi con disturbi più evidenti con l’avanzare dell’età, si manifesta con dolori e limitazioni funzionali avvertiti all’inizio dei movimenti. È possibile diagnosticarla precocemente? Come contrastare il processo degenerativo e di usura delle articolazioni e preservare una buona qualità di vita? Quali sono i fattori esterni suscettibili di avere un influsso sullo sviluppo della patologia? E le possibilità terapeutiche? I relatori risponderanno a queste e altre domande del pubblico. Entrata libera.
Altre informazioni sulle malattie reumatiche sul sito www.reumatismo.ch

Mar
11
lun
CONFERENZA APERTA AL PUBBLICO Come attirare il turista nella rete? a Lugano il 20 marzo 2019 @ Lugano
Mar 11@18:00

CONFERENZA APERTA AL PUBBLICO
Come attirare il turista nella rete? Riflessioni sulle tendenze in atto nel marketing turistico online.

Mercoledì 20 marzo 2019, Ore 18.00
Hotel De La Paix, Via Giuseppe Cattori 18, Lugano

hotelleriesuisse Ticino, l’associazione ticinese degli albergatori, organizza, nell’ambito della sua Assemblea Generale ordinaria, una conferenza aperta al pubblico dal titolo “Come attirare il turista nella rete? Riflessioni sulle tendenze in atto nel marketing turistico online”.
L’evento, sponsorizzato da Starpool, si svolgerà mercoledì 20 marzo dalle ore 18.00 presso l’Hotel De La Paix a Lugano. Dopo i saluti di benvenuto di Lorenzo Pianezzi, Presidente di hotelleriesuisse Ticino, e di Christian Vitta, Consigliere di Stato, interverranno alla tavola rotonda moderata da Elena Marchiori, Docente di Comunicazione Online & turismo, Usabilità & Digital Analytics presso l’USI: Fabio Cannavale, CEO di lastminute.com Group; Carlo Fontana, General Manager Hotel Lugano Dante Center e Antonio Miano, Consulente e formatore Area Innovazione, tecnologia e distribuzione online Teamwork – Rimini. Sono aperte le iscrizioni per partecipare alla serata.

La promozione online rappresenta un pilastro fondamentale alla base delle attività di marketing, sia di piccole che di grandi aziende. Il turismo non sfugge a questo trend e rappresenta infatti uno dei settori che investe di più in questo tipo di attività pubblicitaria. Questo è dovuto al fatto che sempre più persone utilizzano Internet per decidere per esempio dove pernottare e quale volo acquistare, grazie anche a strumenti come smartphone e tablet che rendono la rete facilmente accessibile. Nonostante questi presupposti, riuscire a catturare il turista nella rete virtuale non è affatto scontato ed è diventata una vera e propria sfida: il turista in effetti non può essere oggi considerato un semplice consumatore, ma bensì un “viaggiatore” in cerca di specifiche esperienze che siano quanto più possibile in linea con i propri bisogni. A seguito di queste considerazioni, su quali strategie di promozione deve oggi puntare il settore turistico per attrarre il turista? Quali sono i criteri di scelta dell’utente quando naviga online e di quali strumenti dispone il webmarketing turistico per invogliarlo a prenotare una camera? Quali sarebbero i vantaggi e gli svantaggi per operatori turistici e strutture ricettive dell’investire nella pubblicità online?

Queste alcune delle domande a cui si cercherà di rispondere all’interno della conferenza aperta al pubblico organizzata da hotelleriesuisse Ticino a seguito della sua Assemblea Generale ordinaria. L’argomento sarà affrontato nei suoi vari aspetti e sotto differenti punti di vista da esperti nell’ambito del marketing online, attraverso un dibattito che vuole essere per interessati e operatori del settore turistico ed alberghiero, un’occasione di riflessione e scambio riguardo la tematica. A termine della conferenza, si terrà un aperitivo di networking offerto. Per partecipare, è possibile iscriversi presso il segretariato di hotellerisuisse Ticino.

Invito alla Serata Pubblica: Una Svizzera che si allontana dalla Svizzera italiana? – Lunedì 11 marzo 2019 a Besso @ Lugano-Besso
Mar 11@18:00

Serata pubblica che Coscienza Svizzera organizza in collaborazione con la Corsi: “Una Svizzera che si allontana dalla Svizzera italiana?”. Avrà luogo lunedì 11 marzo alle 18:00 presso lo Studio 2 della RSI di Besso.

La Svizzera tedesca e francese stanno vivendo una rivoluzione silenziosa che tende a creare due singole entità sempre più grandi ed integrate. Malgrado AlpTransit, la Svizzera italiana sembra tagliata fuori da queste dinamiche, che riflettono mutamenti socio-economici e legati al mondo dell’informazione. Quale futuro si profila per la coesione nazionale? Per rispondere a questa domanda, Coscienza Svizzera, in collaborazione con la Corsi, invita a partecipare l’11 marzo (ore 18:00) alla serata pubblica organizzata presso lo Studio 2 della RSI di Besso. Interverranno Martin Schuler, geografo e professore emerito del Politecnico di Losanna Sébastien Salerno, studioso dei mass media e ricercatore all’Università di Ginevra, Remigio Ratti, Presidente di Coscienza Svizzera e Oscar Mazzoleni, politologo. L’ingresso è libero e l’aperitivo è offerto.

Mar
12
mar
Aperte le iscrizioni a “Digitalizzazione: un’opportunità per tutti. Come fare e quali sostegni a disposizione?” a Lugano il 12 marzo 2019 @ Lugano
Mar 12@13:15–19:15

Un evento dedicato alla digitalizzazione per le piccole, medie imprese

L’Ente Regionale per lo Sviluppo del Luganese informa che sono aperte le iscrizioni per “Digitalizzazione: un’opportunità per tutti. Come fare e quali sostegni a disposizione?”, che si terrà martedì 12 marzo presso il Palazzo dei Congressi a Lugano. L’evento si compone di due parti: Pit Stop Digitale (dalle 13.00 alle 16.15), un pomeriggio dedicato soprattutto alle PMI e titolari di un’attività indipendente che consentirà ai partecipanti di discutere e condividere esperienze su temi di interesse legati alla digitalizzazione e perché no, gettare le basi per nuove collaborazioni e iniziative. I temi di discussione sono:

• Digital Marketing: dall’analisi dei dati alla comunicazione con i clienti

• E-Commerce: come vendere prodotti e servizi nell’era digitale

• Internet of things: come la tecnologia aiuta a ottimizzare i processi aziendali

La sfida per i moderatori sarà quella di portare esempi concreti nei quali i partecipanti potranno immedesimarsi facilmente e dai quali potranno prendere spunto per migliorare la propria attività.

La seconda parte prevede invece una serata informativa (dalle 17.30 alle 19.15) aperta a tutti gli interessati, sempre dedicata alla digitalizzazione che permetterà ai partecipanti di conoscere gli strumenti finanziari a disposizione di chi decide di investire in questo ambito. È inoltre previsto un intervento del direttore della Camera di Commercio, dell’industria, dell’artigianato e dei servizi del Cantone Ticino che parlerà delle sfide e delle opportunità offerte dalla digitalizzazione e la testimonianza di un imprenditore locale.

Lunga la lista di moderatori e relatori che offrirà il proprio contributo durante l’evento: Roberta Angotti Pellegatta (ARSL), Carlo Terreni (Netcomm Suisse), Sabrina Romelli (ERSL), Isabella Ratti (Isabella Ratti Style Coaching & Consultant – Women4Digital ATED), Michela Papandrea (SUPSI, DTI), Luca Albertoni (CC-Ti), Giuliano Guerra (USE, DFE).

Durante le pause, tra la prima e la seconda parte dell’evento e durante l’aperitivo conclusivo sarà possibile visitare diversi stand di imprese, enti e associazioni locali che offrono prodotti o servizi in ambito digitale.

La partecipazione è gratuita, è però necessario confermare la propria presenza entro il 5 marzo compilando l’iscrizione online tramite il link https://bit.ly/2GmRhEN. È possibile partecipare alla giornata intera oppure ad una sola parte dell’evento, al termine del quale verrà offerto un aperitivo. I posti per la parte Pit Stop Digitale sono limitati.

In previsone delle elezioni cantonali invito a dibattito agricolo il 12 marzo a Rivera. Modera la serata il giornalista Roberto Bosia @ Rivera
Mar 12@20:00

Dibattito Agricolo – martedì 12 marzo, ore 20.00 – Rist. alla Bricola, Rivera
in previsione delle prossime Elezioni cantonali del 7 aprile 2019

Unione Contadini Ticinesi in collaborazione con Agrifutura organizza un

DIBATTITO AGRICOLO

Martedì 12 marzo 2019, ore 20.00

presso il ristorante alla Bricola, Rivera

Moderatore: Roberto Bosia, giornalista

In qualità di persone attive in agricoltura e nel primario e dunque molto vicine alla realtà contadina e al territorio, l’Unione Contadini Ticinesi e Agrifutura hanno il piacere di invitarvi a partecipare al dibattito sull’agricoltura.

LuganoCinema93 – rassegna LA VITA È UN SOGNO. Il cinema di Richard Linklater il 12 marzo 2019 @ Lugano
Mar 12@20:30

Con BEFORE MIDNIGHT in programma martedì 12 marzo, alle 20.30 al cinema Iride nell’ambito della rassegna dedicata al regista americano Richard Linklater, si arriva all’ultimo capitolo della trilogia BEFORE che racconta la storia di Céline (Julie Delpy) e Jesse (Ethan Hawke).

Si erano conosciuti in treno, lei diretta a Parigi, lui a Vienna dove sono scesi insieme e dove hanno trascorso la notte a passeggiare per la città, promettendosi di ritrovarsi sei mesi dopo alla stazione di Vienna. Si sono ritrovati 9 anni dopo a Parigi, Jesse diventato scrittore in tour per presentare il suo libro e in procinto di ripartire per gli Stati Uniti.

In BEFORE MIDNIGHT, Jesse e Céline hanno iniziato a convivere e dal loro amore sono nate due gemelle. Nel frattempo, Jesse è diventato uno scrittore di successo, raccontando nei suoi romanzi la storia con Céline. Dopo aver trascorso una vacanza insieme in Grecia, Jesse riaccompagna il figlio avuto dal matrimonio precedente in aeroporto, per fargli prendere il volo per Chicago. Tornato in macchina da Céline e dalle altre figlie, l’uomo confessa il proprio senso di colpa verso il primogenito e il desiderio di trasferirsi negli Stati Uniti per vederlo più spesso. Céline non riesce a nascondere il proprio disappunto.

Nei film precedenti, Jesse e Céline parlavano del futuro, delle loro ambizioni, dei timori e delle speranze. In Before Midnight, i discorsi spaziano dagli errori del passato fino ai problemi del presente. Il futuro è evocato al massimo come fantasia sul reciproco funerale. In definitiva, appare immediatamente chiaro che Linklater, con Delpy e Hawke, abbia deciso di abbandonare l’idealizzazione dell’amore romantico presente nei precedenti capitoli, per abbracciare la dimensione più realistica di un amore consumato dal tempo. Before Midnight abbandona anche, almeno in parte, la sfida del tempo reale perseguita da Before Sunset. Il film è infatti costruito attorno a cinque unità sceniche fondamentali, tra loro distinte da evidenti ellissi. Più che il tempo reale, a Linklater interessa qui lavorare sul piano sequenza, grazie anche all’abilità del direttore della fotografia Christos Voudouris, collaboratore abituale di Yorgos Lanthimos. (Richard Linklater, la deriva del sogno americano di Francesca Monti e Emanuele Sacchi)

Mar
13
mer
CineClub “La guerra fredda nel cinema” – “GOOD BYE, LENIN” il 13 marzo a Locarno @ Locarno
Mar 13@19:00

CineClub “La guerra fredda nel cinema” –
A 30 anni dalla caduta del muro di Berlino proponiamo dei film che narrano le contrapposizioni di quell’epoca.

Mercoledì 13 marzo
ore 19.00

“GOOD BYE, LENIN”
Di Wolfgang Becker
Con Daniel Brühl e Katrin Süss

In tedesco, sottotitolato in italiano

Berlino 1989. La famiglia Kerner vive a Berlino Est. Il padre è fuggito all’Ovest ma la madre Christiane è una comunista ortodossa convinta assertrice della linea del Partito Comunista. Un giorno viene colpita da un attacco cardiaco e mentre si trova in coma il Muro viene abbattuto. Otto mesi dopo Christiane si risveglia in una società che è del tutto mutata ma suo figlio Alex è stato messo sull’avviso: lo choc in seguito al crollo del sistema sociale in cui ha creduto potrebbe esserle fatale. Bisogna quindi fingere che nulla sia accaduto.
I commenti e approfondimenti sono affidati a Franco di Leo del Teatro della Voce di Milano.

Al termine del film la discussione è accompagnata da piccoli assaggi, per rendere ancora più gradevole la conversazione.

Per info su tutta la rassegna: http://www.teatro-paravento.ch/cineclub.htm

I film della rassegna sono riservati esclusivamente ai soci del CineClub.

Il costo annuale della tessera CineClub è di Fr. 5.- a cui va aggiunto il costo dei singoli biglietti o abbonamenti, come segue:

Entrata: biglietto singolo: CHF 14.-/ CHF 12.- (AVS; STUDENTI; SOCI ATP)
Abbonamento 3 film: CHF 30.- / 25.-(AVS; STUDENTI; SOCI ATP)
Abbonamento 6 film: CHF 60.-/50.- (AVS; STUDENTI; SOCI ATP)

Le Stelle del Balletto di Kiev arrivano a Lugano il 13 marzo 2019 @ Lugano
Mar 13@20:00

Lo Schiaccianoci, una delle più famose e celebri composizioni dell’ottocento scritta dal maestro Piotr Ciaikowskij sarà portato in scena in due atti dalle stelle del Balletto Classico Ucraino di Kiev.

Oltre 40 artisti si cimenteranno sul palco del Palazzo dei Congressi di Lugano alle ore 20:00 di mercoledi 13 marzo 2019 nella rappresentazione tratta dall’opera di Hoffman che vede come protagonista una bimba di nome Clara a cui il padrino regala uno schiaccianoci.

Indimenticabili e conosciute da tutti le melodie del maestro Caikovsky fanno da perfetta colonna sonora allo spettacolo interpretato impeccabilmente dal corpo di ballo del Teatro di Kiev con quella vivacità e leggerezza tipiche dello Schiaccianoci, contribuendo a rendere l’atmosfera romantica e fiabesca.

Bellissimi i costumi e la scenografia, semplice ma efficace, lascia il giusto spazio ai ballerini e alle loro perfomance, mettendo in risalto l’eccellenza della loro preparazione tecnica.

I biglietti d’ingresso ancora disponibili presso ticket corner, si potranno anche acquistare la sera dello spettacolo in cassa serale al Palazzo dei Congressi a partire dalle ore 19:00.

Serata-dibattito dal titolo: PIANO DELLA VIABILITA’ DEL POLO (PVP) – IERI-OGGI e DOMANI a Lugano il 13 marzo 2019 @ Lugano
Mar 13@20:15

Il GRUPPO interpartitico “NO a questo PVP” composto da 7 Consiglieri comunali (Mario ANTONINI (Plrt), Lukas BERNASCONI (lega dei ticinesi), Gianmaria BIANCHETTI (lega dei ticinesi), Tiziano GALEAZZI (capogruppo UDC), Enea PETRINI (lega dei ticinesi), Peter ROSSI (Plrt) e Paolo TOSCANELLI (Plrt))
nonché numerosi professionisti, commercianti, negozianti, ristoratori e rappresentanti del mondo economico-bancario, nell’intento di coinvolgere il maggior numero di cittadini per contrapporre idee, visioni, concetti e modelli, organizza per:

MERCOLEDI’ 13 MARZO 2019 dalle ore 20.15
al Palacongressi sala B di Lugano
una serata-dibattito dal titolo:
PIANO DELLA VIABILITA’ DEL POLO (PVP) – IERI-OGGI e DOMANI
Si confronteranno due personalità al di fuori del mondo politico e d’eccezione,
l’ingegnere del traffico Gianni BRUGNOLI, che illustrerà com’era previsto il progetto, cosa è stato realizzato e quanto non eseguito,
e il prof. Alessio PETRALLI che suggerirà nuove soluzioni concernenti il traffico cittadino. (ideatore della “croisette” sul lungolago)
Moderatore/coordinatore: il Consigliere comunale Mario ANTONINI
(non candidato alle elezioni di aprile ‘19)

Ringraziandovi per la collaborazione nel divulgare tramite voi la serata,
vi saluto Cordialmente.
Portavoce del gruppo:
Consigliere comunale Peter ROSSI

Lugano, 05.03.2019

Il Padre: l’Alzheimer raccontato con poesia nel testo di Florian Zeller sul palco del Teatro di Locarno il 13 e 14 marzo 2019 @ Locarno
Mar 13@20:30

LOCARNO. Va in scena, il 13 e 14 marzo al Teatro di Locarno, uno dei più importanti testi di prosa degli ultimi anni: “Il padre”, di Florian Zeller. Una pièce nella quale si racconta il dramma del morbo di Alzheimer. Protagonisti dello spettacolo sono Alessandro Haber e Lucrezia Lante della Rovere, con la regia di Piero Maccarinelli.
Andrea è un uomo molto attivo, nonostante la sua età, ma mostra i primi segni di una malattia che potrebbe far pensare al morbo di Alzheimer. Anna, sua figlia, che è molto legata a lui, cerca solo il suo benessere e la sua sicurezza. Ma l’inesorabile avanzare della malattia la spinge a proporgli di stabilirsi nel grande appartamento che condivide con il marito. Lei crede che sia la soluzione migliore per il padre che ha tanto amato e con cui ha condiviso le gioie della vita. Ma le cose non vanno del tutto come previsto: l’uomo si rivela essere un personaggio fantastico, colorato, che non è affatto deciso a rinunciare alla sua indipendenza. La forza di questa pièce consiste nel saper raccontare col sorriso e con ironia, delicatezza e intelligenza, lo spaesamento di un uomo la cui memoria inizia a vacillare e a confondere tempi, luoghi e persone.
Con grande abilità l’autore ci conduce a vivere empaticamente le contraddizioni in cui il nostro protagonista incappa, il quale perdendo a poco a poco le sue facoltà logico-analitiche e non riuscendo più a distinguere il reale dall’immaginario, ci coinvolge con grande emozione in questo percorso dolorosamente poetico.
Lo spettacolo arriva a Locarno dopo oltre 200 repliche. “Il testo è uno dei più importanti della drammaturgia europea di questi anni – spiega il regista -. Fa parte di una trilogia che comprende ‘La figlia’ e ‘La madre’. Alessandro e Lucrezia hanno subito sposato il tema dello spettacolo. Il testo è stato scritto in modo da arrivare sul pubblico, che viene messo nella condizione del malato di Alzheimer”.
“Siamo degli attori che quando scegliamo di passare degli anni all’interno di un viaggio teatrale importante, deve essere per un testo che ne valga la pena. Questo in particolare ha la grandissima capacità di non essere mai retorico” raccontano i protagonisti.
Durata dello spettacolo: 1 ora e 40 minuti senza intervallo.
Prevendita e info: Organizzazione Turistica Lago Maggiore e Valli, tel. 091 759 76 60 oppure sul sito www.teatrodilocarno.ch

Il piccolo galà della Rinascita. Torino 13 marzo 2019. Organizza #ioscelgome @ Torino (I)
Mar 13@20:30

La violenza fisica e psicologica sono un fenomeno che sta dilagando.
Aiutaci a sostenere i nostri progetti per aiutare e salvare sempre più persone! Fai anche tu una donazione. Vai su http://www.ioscelgome.it/donazioni.html

Il piccolo galà della Rinascita.
Torino 13 marzo 2019

Il giorno 13 Marzo 2019, L’associazione Culturale #ioscelgome, dà il via alla prima edizione del “Il piccolo Galà della Rinascita” che vede Torino come prima location ufficiale.
Ingresso ore 20:30

L’evento si terrà dalle ore 21 alle ore 22:45 del giorno 13 Marzo 2019, presso la sala Monte Bianco, dell’Albergo Genova, categoria Bestwestern Plus, sito in via Sacchi 14B in Torino.
Obiettivi della serata sono i temi della rinascita legata alle scelte consapevoli, e la prevenzione attraverso la conoscenza di situazioni socialmente abusanti, che giorno dopo giorno diventano sempre più evidenti nella società sia giovanile che adulta.
Presentano la serata Serena Fumaria (Presidentessa Associazione #ioscelgome, motivatrice, Mental Coach) e Valter Giraudo (Vice Presidente Associazione #ioscelgome, motivatore, Mental Trainer, Counselor)

Mar
14
gio
XXII FESTIVAL DI CULTURA E MUSICA JAZZ DI CHIASSO, SEGNI DI JAZZ, Cinema Teatro, 14-15-16 marzo 2019 @ Chiasso
Mar 14–Mar 16 giorno intero

Giunto alla XXII edizione, il Festival di cultura e musica jazz di Chiasso si conferma come una delle migliori realtà svizzere dedicate alla scena musicale afroamericana. Dentro il suo articolato ed originale programma, sia gli appassionati sia i neofiti potranno trovare spunti per emozionarsi e vivere momenti musicali di assoluto valore. Il jazz è di casa nel cartellone teatrale di Chiasso e la programmazione del festival si accorda senza soluzione di continuità anche con quella della programmazione musicale generale, offrendo a un vasto pubblico l’opportunità di partecipare a concerti storici come quelli svoltisi negli ultimi anni.

• IL PROGRAMMA
SABATO 2 MARZO 2019 – ANTEPRIMA – Teatro Sociale Como
Ore 20.30 Fabrizio Bosso & Como Jazz Orchestra II. La lunga notte jazz del Teatro Sociale
Como Lake Jazz Club
GIOVEDÌ 14 MARZO 2019 – Cinema Teatro Chiasso
Ore 20.45 Fred Hersch – solo “Open Book” artist in residence
Ore 22.30 Camille Bertault Quartet
Jazzafterjazz
Ore 24.00 DJ Souljazz

VENERDÌ 15 MARZO 2019 – Cinema Teatro Chiasso
Ore 20.45 Trilok Gurtu – solo percussioni
Ore 22.30 Septeto Internacional
Ore 24.00 Fred Hersch & Gwilym Simcock – pianoforti
PRIMA ASSOLUTA
Jazzafterjazz
Ore 01.00 DJ Souljazz – Resident dj / Svizzera Jazz, soul, rare black music

SABATO 16 MARZO 2019 – Cinema Teatro Chiasso
Ore 20.45 Fred Hersch – Drew Gress – Joey Baron “Special Trio”
PRIMA ASSOLUTA
Ore 22.30 Incognito
Jazzafterjazz (Foyer Cinema Teatro)
Ore 24.00 DJ Souljazz
Ore 00.30 Flanard

Homepage

Scoprire il vero senso di un viaggio sui pedali: Il Ladakh in bici, a Verscio il 14 marzo 2019 @ Verscio
Mar 14@20:15

Steven Badà, con Mauro, Marco e Simon
Scoprire il vero senso di un viaggio sui pedali: Il Ladakh in bici.

14 marzo 2019, ore 20.15.
Offerta libera.

Incontri indimenticabili, meraviglie di luoghi sperduti… Due dei lati più toccanti del viaggio sui pedali.

Vi ricordiamo che si può cenare prima e dopo l’evento presso il Ristorante Teatro Dimitri.
Per prenotazioni: 058 666 67 88 oppure 058 666 67 80.

Chiacchierata al caminetto con l’arch. Raffaele Cavadini a Minusio il 14 marzo 2019 @ Minusio
Mar 14@20:30

Villa San Quirico Minusio
Giovedì 14 marzo, ore 20.30

Chiacchierata al caminetto con l’arch. Raffaele Cavadini

Giovedì prossimo sarà ospite dell’Associazione Quartiere Rivapiana di Minusio l’architetto Raffaele Cavadini. Nella chiacchierata, intitolata ”Luoghi pubblici ritrovati”, ci si confronterà sulla base di esempi concreti con l’importante tema dell’ architettura in relazione al contesto storico. I suoi progetti, infatti, spesso situati in luoghi storici caratteristici hanno comportato un interessante dialogo tra ciò che già esiste e il nuovo. Per Cavadini infatti è in questo dialogo con il territorio, la cultura, il luogo e la sua storia, vicina e lontana, che qualsiasi progetto deve trovare la sua essenza e legittimità.
La serata, organizzata in collaborazione col Progetto Villa S. Quirico, inizia alle ore 20.30, entrata libera, segue rinfresco.
Per il calendario degli appuntamenti dell’Associazione Quartiere Rivapiana: www.rivapiana.net

Concerto per violino di Johannes Brahms, seguito dalla Terza sinfonia Renana di Robert Schumann, al Lac il 14 marzo 2019 @ Lugano/Lac
Mar 14@20:30

L’Orchestra della Svizzera italiana e il suo direttore principale Markus Poschner, con la partecipazione del violinista austriaco Emmanuel Tjeknavorian, presentano a Lugano per OSI al LAC il celebre Concerto per violino di Johannes Brahms, seguito dalla Terza sinfonia Renana di Robert Schumann. In apertura l’ouverture Le Ebridi di Felix Mendelssohn.

Il programma del concerto di giovedì 14 marzo 2019 per OSI al LAC, nella Sala Teatro LAC a Lugano alle 20.30, è un ideale completamento del fortunato ciclo brahmsiano proposto dal direttore principale OSI Markus Poschner nella passata stagione. La serata, effettuata con il sostegno di Cornèr Banca, si apre con la splendida ouverture da concerto di Felix Mendelssohn, Le Ebridi, ispirata al compositore tedesco dal viaggio in Scozia sui luoghi della saga gaelica cantata dal leggendario bardo Ossian. Seguirà alla suggestiva ouverture di Mendelssohn il grande Concerto per violino e orchestra di Johannes Brahms, solista il giovane violinista austriaco di origini armene Emmanuel Tjeknavorian, che dopo gli studi in Russia si è perfezionato all’Accademia di Vienna con Gerhard Schulz, già membro del celebre Quartetto Berg. La seconda parte del concerto è occupata dall’appassionata Sinfonia in mi bemolle maggiore, detta Renana, che il mentore di Brahms, Robert Schumann, scrisse nel 1850 ispirandosi alle leggende e ai paesaggi attraversati dal grande fiume Reno, simbolo poetico della Germania nelle aspirazioni unitarie degli artisti romantici tedeschi.
Il Concerto sarà replicato il 19 giugno 2019 a Vienna, nel prestigioso cartellone del Musikverein.

Il concerto del 14 marzo sarà trasmesso in differita radiofonica su RSI Rete Due venerdì 22 marzo alle 20.30.
Informazioni: www.osi.swiss

AGENDA

OSI al LAC
Giovedì 14 marzo 2019 ore 20.30
Sala Teatro LAC Lugano Arte e Cultura

Orchestra della Svizzera italiana
Markus Poschner direttore
Emmanuel Tjeknavorian violino

Felix Mendelssohn Le Ebridi ouverture
Johannes Brahms Concerto per violino e orchestra in re maggiore
Robert Schumann Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore Renana

Produzione OSI
Con il sostegno di Cornèr Banca
In differita radiofonica su RSI Rete Due venerdì 22 marzo alle ore 20.30

Il Padre: l’Alzheimer raccontato con poesia nel testo di Florian Zeller sul palco del Teatro di Locarno il 14 marzo 2019 @ Locarno
Mar 14@20:30

LOCARNO. Va in scena, il 13 e 14 marzo al Teatro di Locarno, uno dei più importanti testi di prosa degli ultimi anni: “Il padre”, di Florian Zeller. Una pièce nella quale si racconta il dramma del morbo di Alzheimer. Protagonisti dello spettacolo sono Alessandro Haber e Lucrezia Lante della Rovere, con la regia di Piero Maccarinelli.
Andrea è un uomo molto attivo, nonostante la sua età, ma mostra i primi segni di una malattia che potrebbe far pensare al morbo di Alzheimer. Anna, sua figlia, che è molto legata a lui, cerca solo il suo benessere e la sua sicurezza. Ma l’inesorabile avanzare della malattia la spinge a proporgli di stabilirsi nel grande appartamento che condivide con il marito. Lei crede che sia la soluzione migliore per il padre che ha tanto amato e con cui ha condiviso le gioie della vita. Ma le cose non vanno del tutto come previsto: l’uomo si rivela essere un personaggio fantastico, colorato, che non è affatto deciso a rinunciare alla sua indipendenza. La forza di questa pièce consiste nel saper raccontare col sorriso e con ironia, delicatezza e intelligenza, lo spaesamento di un uomo la cui memoria inizia a vacillare e a confondere tempi, luoghi e persone.
Con grande abilità l’autore ci conduce a vivere empaticamente le contraddizioni in cui il nostro protagonista incappa, il quale perdendo a poco a poco le sue facoltà logico-analitiche e non riuscendo più a distinguere il reale dall’immaginario, ci coinvolge con grande emozione in questo percorso dolorosamente poetico.
Lo spettacolo arriva a Locarno dopo oltre 200 repliche. “Il testo è uno dei più importanti della drammaturgia europea di questi anni – spiega il regista -. Fa parte di una trilogia che comprende ‘La figlia’ e ‘La madre’. Alessandro e Lucrezia hanno subito sposato il tema dello spettacolo. Il testo è stato scritto in modo da arrivare sul pubblico, che viene messo nella condizione del malato di Alzheimer”.
“Siamo degli attori che quando scegliamo di passare degli anni all’interno di un viaggio teatrale importante, deve essere per un testo che ne valga la pena. Questo in particolare ha la grandissima capacità di non essere mai retorico” raccontano i protagonisti.
Durata dello spettacolo: 1 ora e 40 minuti senza intervallo.
Prevendita e info: Organizzazione Turistica Lago Maggiore e Valli, tel. 091 759 76 60 oppure sul sito www.teatrodilocarno.ch

Mar
15
ven
CENTRO DEL MOVIMENTO MO-MOVI A CHIASSO: PORTE APERTE 15/16 MARZO 2019 @ Chiasso
Mar 15–Mar 16 giorno intero

Venerdì 15 marzo dalle 10:00 alle 20:00 e sabato 16 marzo dalle 10:00 alle 18:00, L’Associazione Centro Del Movimento di Chiasso, organizza un nuovo porte aperte. Il Centro, inaugurato un anno fa e patrocinato dall’Associazione per l’Assistenza e la Cura a Domicilio del Mendrisiotto e Basso Ceresio è una struttura che permette l’allenamento mirato per persone over 60 o con disabilità.
Il Centro MO-MOVI è attrezzato con particolari macchinari sviluppati dal laboratorio DIVIDAT della Scuola Politecnica Federale di Zurigo che permettono di stimolare l’autonomia dei movimenti e l’indipendenza funzionale in età anziana oppure anche dopo una malattia o un incidente.
Questi macchinari permettono degli allenamenti personalizzati attraverso un incremento graduale delle resistenze per allenare la forza, l’attività fisica asimmetrica (ad esempio, per persone con una disabilità) ed ancora specifiche piattaforme, permettono di aumentare l’equilibrio e la coordinazione cognitivo-motoria.
L’allenamento su base tecnologica che abbina in un ambiente virtuale compiti cognitivi ed attività motorie è tra le risposte più efficaci per migliorare la qualità di cammino e quindi ridurre il numero di cadute.
Durante il Porte Aperte di questo fine settimana, sarà possibile ricevere informazioni dettagliate e valutare che tipo di percorso personale organizzare. Inoltre, sarà possibile scoprire le ultime novità come il Servizio trasporto gratuito per i soci e le attività organizzate nella sala corpo libero.

Nell’ambito del Progetto MO-MOVI IN ARTE, venerdì 15 marzo, durante il Porte Aperte, alle 18:00, verrà inaugurata una nuova mostra. “Volti e Profili. Paesaggi di architetture interne.” Il titolo che accompagnerà l’esposizione di Eliana Bernasconi. L’artista è la terza che espone all’interno del Centro del Movimento, e le sue opere resteranno in esposizione fino all’8 settembre. Durante il Vernissage verrà offerto un aperitivo agli ospiti. L’ingresso è libero.

CENA DI SOLIDARIETA’ a favore dell’ASSOCIAZIONE SVIZZERA per la PROTEZIONE dell’INFANZIA ASPI il 15 marzo 2019 @ San Vittore (GR)
Mar 15@19:00

Carissimi tutti
vi invito ad una CENA DI SOLIDARIETA’ a favore dell’ASSOCIAZIONE SVIZZERA per la PROTEZIONE dell’INFANZIA ASPI diretta dalla Drssa Myriam Caranzano

venerdì 15 marzo
dalle 19.00 al Ristorante LA BRASERA
a San Vittore www.ristorantelabrasera.ch

Menù:
Aperitivo
prima di mettersi a tavola, la Dr.ssa Caranzano dirà due parole su cosa è l’ASPI
La terrina di coniglio con bouquet di insalatine croccanti
Piccola presentazione sui progetti ASPI
Il risottino agli asparagi e mascarpone
Quanto costano i progetti che ASPI propone a scuole e giovani in generale
Il trancio di salmone cotto a bassa temperatura e i suoi contorni
Cosa fa e cosa intende fare lo Stato per l’ASPI
La composizione di dessert a sorpresa

Costo del menù : 150.- a persona, di cui 100.- andranno a favore dell’ASPI

Se vi annunciate al mio numero 079 337 3257 o per mail paolo@ilpediatra.ch
o al LA BRASERA direttamente 091 827 4777
ci aiutate ad organizzare la serata

perché una serata del genere? perché la Presidente Myriam mi ha chiamato qualche settimana fà dicendomi se potevo darle una mano per sostenere la sua Associazione. Ne ho parlato con Paola e Luigi Maiolo, gestori del LA BRASERA, che mi hanno proposto una serata del genere. un grosso grazie a loro e a voi che venendo aiutate in modo concreto a proteggere il nostro futuro!!!

a presto Paolo Peduzzi, Bellinzona

Spettacoli Gruppo Voci Ateatro a Faido (15 marzo) e a Magadino (16 marzo) @ Leventina - Faido
Mar 15@20:15

Per la decima stagione teatrale la compagnia Voci Ateatro di Monte Carasso mette in scena il nuovo spettacolo dal titolo “Equivoci” scritto e diretto da Paola Morisoli

venerdì 15 marzo 2018 ore 20.15 presso la Palestra di Faido
serata a favore del Coro giovanile leventinese
e
sabato 16 marzo 2018 ore 20.15 presso il Salone comunale di Magadino
serata a favore del Gruppo genitori Quartino-Cadepezzo

In scena: Bassi Pasta Francesca, Togni Franco, Morisoli Michele, Keller Elena, Polti Robbiani Mirva, Keller Roberto, De Filippo Facco Carmen, Morisoli Paola, Ghirlanda Afra, Limoncello Prisca, Pedretti Enrico, Piubellini Cattaneo Nadia, Meneganti Franco e Monighetti Anissia.

Prevendita: Bar Convento di Monte Carasso o allo 078 748 47 59

Il tempo delle case Teatro dei Fauni a Locarno il 15 marzo 2019 @ Locarno
Mar 15@20:30

Venerdì 15 marzo ore 20.30 Losone Centro LaTorre
Entrata libera organizzato in collaborazione con il Comune di Losone

Il tempo delle case
Teatro dei Fauni www.teatro-fauni.ch
autrice e interprete Santuzza Oberholzer
composizione e musica dal vivo Tiziano Tomasetti
regia Walter Broggini , Andrea Valdinocci

Le case dove viviamo ci modellano, come un involucro
oltre il corpo e le emozioni, e diventano parte di noi.

La ricerca del Teatro dei Fauni sulle storie del nostro territorio si china, con questo spettacolo, sugli anni ’60 del novecento. La vita di quegli anni era molto diversa, alcune persone ancora ricordano luoghi e costumi. -Il tempo delle case- è ambientato nel Quartier Nuovo (ora Quartiere Rusca Saleggi) di Locarno nato ad inizio ‘900 grazie alle peripezie visionarie di un emigrato che aveva fatto fortuna in Messico. Una monella che vuol capire il mondo lo guarda dalla sua casa rosa in riva al lago, attorno viali alberati, botteghe, fabbrichette tipiche delle cittadine di provincia dell’epoca. I vicini di casa, gli artigiani, sono i personaggi che circondano le avventure di questa ragazzina ribelle e dei suoi amici in sotterranei e ville abbandonate. Piccole rivoluzioni di un periodo in cui “modernità” significa anche guardare le avventure di Zorro alla TV e per le ragazze indossare i pantaloni. È una narrazione ironica e scanzonata dai toni pastello, che delinea con pennellate veloci i personaggi ora buffi ora autorevoli. Le scene si intrecciano con la musica dal vivo del bassista jazz Tiziano Tomasetti che rievoca canzoni e memorie sonore dei mitici anni ‘60. Anche per ragazzi dagli 11 anni.
trailer dello spettacolo e servizio TV RSI www.teatro-fauni.ch/spettacoli.php?lingua=it&spettacolo=24

Il Teatro dei Fauni nasce nel 1986 a Locarno, diretto da Santuzza Oberholzer, è composto da persone provenienti dal mondo del teatro, dei burattini e della musica. Dal 2002 produce oltre agli spettacoli di teatro di figura per ragazzi, il genere della narrazione, anche per adulti. Particolare attenzione è rivolta ai personaggi femminili. Gli spettacoli in italiano sono spesso tradotti e sono stati presentati in: Austria, Belgio, Brasile, Canada, Repubblica Ceca, Cile, Cuba, Ecuador, Francia, Germania, Italia, Iran, Madagascar, Messico, Slovacchia, Spagna, Svizzera, Turchia, Uruguay.
L’attività comprende rappresentazione di spettacoli in teatri e scuole, piazze e laboratori per adulti e bambini.

Mar
16
sab
“L’angelo della valigia” Testo e regia Sergio Mercurio il 16 e 17 marzo a Locarno @ Locarno
Mar 16–Mar 17 giorno intero

“L’angelo della valigia”
Testo e regia Sergio Mercurio

Con Severo Callaci
Produzione: Agustina Toia

Sabato 16 marzo, ore 19.00
Domenica 17 marzo, ore 17.00

Ezequiel Sanguinetti è una persona normale che vive in una piccola comunità. Un giorno viene designato per un lavoro molto particolare: essere un angelo. A tal fine deve spogliarsi di tutto, ma non vuole liberarsi della sua valigia.
Severo Callaci usa il gioco della recitazione per rappresentare 10 personaggi che raccontano una storia tra cielo e terra, attaccamento e libertà.
Entrata: CHF 22.-/ CHF 17.- (AVS; STUDENTI; SOCI ATP)
Prenotazioni: 091 751 93 53, info@teatro-paravento.ch

Il Bar del Teatro Paravento è aperto un’ora prima della proiezione!

Direttamente dall’Argentina: “L’angelo della valigia” a Locarno il 16 e 17 marzo 2019 @ Locarno
Mar 16–Mar 17 giorno intero

Direttamente dall’Argentina: “L’angelo della valigia” a Locarno il 16 e 17 marzo 2019
Testo e regia Sergio Mercurio
Con Severo Callaci
Produzione: Agustina Toia

Sabato 16 marzo, ore 19.00
Domenica 17 marzo, ore 17.00

Ezequiel Sanguinetti è una persona normale che vive in una piccola comunità. Un giorno viene designato per un lavoro molto particolare: essere un angelo. A tal fine deve spogliarsi di tutto, ma non vuole liberarsi della sua valigia.
Severo Callaci usa il gioco della recitazione per rappresentare 10 personaggi che raccontano una storia tra cielo e terra, attaccamento e libertà.
Entrata: CHF 22.-/ CHF 17.- (AVS; STUDENTI; SOCI ATP)
Prenotazioni: 091 751 93 53, info@teatro-paravento.ch
Il Bar del Teatro Paravento è aperto un’ora prima e dopo lo spettacolo!
Vi aspettiamo numerosi!

Robeto Albin e Emanuele Santoro in Dieci / Parte terza Recital dai racconti di Andrej Longo, il 16/17 marzo a Viganello @ Viganello
Mar 16–Mar 17 giorno intero

Non nominare il nome di Dio invano
Non dire falsa testimonianza

Robeto Albin e Emanuele Santoro in

Dieci / Parte terza
Recital dai racconti di Andrej Longo.
Produzione e.s.teatro, Lugano.

Teatro il Cortile Viganello
Sa16, do17 marzo ’19 / sa 20:45, do 17:00

Domenica aperitivo offerto a fine spettacolo!

Entrata 20.-/15.-
Prenotazioni
Sms 0793372052
info@ilcortile.ch

Lo spettacolo
Dopo il grande successo di pubblico e critica riscosso con Dieci/ Parte prima e Parte seconda, Emanuele Santoro e Roberto Albin tornano in scena con la lettura interpretata di DIECI, i dieci comandamenti secondo Andrej Longo. Sarà la volta di

Non avrai altro Dio all’infuori di me
Non nominare il nome di Dio invano
Non dire falsa testimonianza

Pubblicato nel 2007 da Adelphi Dieci di Andrej Longo ha ottenuto numerosi riconoscimenti tra i quali il premio Bagutta, il Premio Nazionale di Narrativa Bergamo e il premio Piero Chiara.

Dieci come i comandamenti, i racconti colgono situazioni di vita che formano un quadro agghiacciante della Napoli d’oggi: da angolazioni tutte diverse disegnano una mappa del dolore, della violenza, delle assurde condizioni in cui una metropoli vive al limite dell’intollerabile. Scene veloci, ricche di dettagli, che raccontano fatti a volte atroci in una maniera calma, quasi ovattata, come a sottintendere che quei fatti non sono eccezionali ma normale amministrazione. L’eleganza di questi racconti ha perfino qualcosa di eccessivo, di imbarazzante, perché si potrebbe scambiare per indifferenza morale, dato che rappresenta il male e la crudeltà con uno stile plastico, con parole messe tutte al posto giusto. E invece lo stile oggettivo, “alto” per non dire prezioso, del libro gli dà potenza e capacità rappresentativa, fa sì che i fatti parlino da soli senza bisogno di commenti e di giudizi.

“Mi guardo un momento dentro allo specchio, poi giro la testa e provo a camminare, provo ad arrivare in fondo a questa giornata, sperando che è l’ultima, sperando che il padreterno mi fa la grazia di finirla una volta per tutte questa tarantella.”

Tutti i racconti di Dieci saranno interpretati da Emanuele Santoro e Roberto Albin, che a Napoli è nato e vissuto.

ilCortile
v. boscioro 18
Ch-6962 Viganello
0919222200
0793372052
info@ilcortile.ch
ilcortile.ch

Sabato 16 marzo alle ore 11 al LAC a Lugano sarà presentato il volume Il Sacro del Ticino, a cura di Salvatore Maria Fares e Stefano Zuffi, SKIRA editore. @ Lugano/Lac
Mar 16@11:00

Sabato 16 marzo alle ore 11 al LAC a Lugano sarà presentato il volume Il Sacro del Ticino, a cura di Salvatore Maria Fares e Stefano Zuffi, SKIRA editore.

16032019-Il sacro del ticino libro presentazioneIntroduzione di Marco Borradori, interviene Roberto Badaracco.
Saranno presenti gli autori.
Ingresso libero

Il Sacro del Ticino
Itinerari d’arte e architettura
a cura di Salvatore Maria Fares e Stefano Zuffi
con testi di Martina Degl’Innocenti e Micaela Mander
SKIRA

Un viaggio alla scoperta dei tesori religiosi, artistici e architettonici, del Canton Ticino
Nello scenario di spettacolari paesaggi lacustri e montani, il Canton Ticino ha saputo creare e mantenere una forte identità culturale intorno all’architettura sacra, che connota in modo inconfondibile il territorio, con una straordinaria densità e una grande varietà di soluzioni. Lungo un arco di 1500 anni si va dall’antichissimo battistero paleocristiano di Riva San Vitale agli edifici sacri contemporanei, passando per la stagione romanica dei maestri comacini e campionesi, per le raffinate presenze rinascimentali, per i sontuosi complessi barocchi di stucchi e affreschi. Molti sono inoltre i capolavori d’arte presenti nelle chiese ticinesi: sculture, dipinti, cicli pittorici, alcuni dei quali davvero eccezionali per rarità e bellezza. Questo volume raccoglie, illustra e documenta il patrimonio architettonico e artistico ticinese, presentando tutti i principali edifici sacri del Cantone, organizzati lungo itinerari territoriali che ne facilitano la visita.

Stefano Zuffi, storico dell’arte milanese, si occupa di divulgazione del patrimonio artistico e culturale, attraverso la pubblicazione di libri (oltre 60 volumi presso vari editori), la partecipazione a programmi radiofonici e televisivi, e la collaborazione alla realizzazione di mostre.

Salvatore Maria Fares, ha studiato all’Università di Firenze (Materie letterarie e storiche). Voce fra le più note della Radiotelevisione Svizzera di Lingua Italiana, ha prodotto e firmato programmi di cultura, di costume, di socio politica e incontri con importanti personalità svizzere e internazionali. Con Stefano Zuffi ha curato oltre trecento trasmissioni di “Riguardiamoli”, programma di Storia dell’Arte e monografie dei Maestri. È autore di libri di narrativa, poesia e saggistica.

Per la sua attività gli sono stati assegnati diversi premi e riconoscimenti.

Bancarella in centro Lugano in piazza Cioccaro pre elezioni Cantonali con personaggi di spicco PPD presenti @ Lugano
Mar 16@14:00–17:30

Sabato 16 marzo dalle 14’00 alle 17’30 la Sezione PPD e GG Lugano organizza una bancarella in centro Lugano in piazza Cioccaro (davanti al ristorante ex-Sayonara). In particolare saranno presenti il Consigliere agli Stati Filippo Lombardi, il Consigliere di Stato Paolo Beltraminelli e i candidati PPD di Lugano al Consiglio di Stato e al Gran Consiglio. Lo scopo è anche quello di raccogliere firme a favore dell’iniziativa popolare federale lanciata dal PPD svizzero per frenare il continuo aumento dei costi della salute.

La Sezione PPD e Generazione Giovani di Mendrisio organizza Festa elettorale il 16 marzo 2019 @ Mendrisio
Mar 16@16:00

La Sezione PPD e Generazione Giovani di Mendrisio informa tutti i suoi aderenti, amici e sostenitori che Sabato 16 marzo dalle 16.00 organizza La Festa elettorale preso l’Accademia di Architettura, Palazzo Canavée con il seguente programma.

Presentazione dei Candidati al Gran Consiglio della Città di Mendrisio, presentazione del candidato al Consiglio di Stato Michele Rossi, aperitivo conviviale.
Non mancate, vi aspettiamo numerosi per condividere questo momento tutti insieme.

Spettacoli Gruppo Voci Ateatro a Magadino (16 marzo) @ Magadino
Mar 16@20:15

Per la decima stagione teatrale la compagnia Voci Ateatro di Monte Carasso mette in scena il nuovo spettacolo dal titolo “Equivoci” scritto e diretto da Paola Morisoli
sabato 16 marzo 2018 ore 20.15 presso il Salone comunale di Magadino
serata a favore del Gruppo genitori Quartino-Cadepezzo

In scena: Bassi Pasta Francesca, Togni Franco, Morisoli Michele, Keller Elena, Polti Robbiani Mirva, Keller Roberto, De Filippo Facco Carmen, Morisoli Paola, Ghirlanda Afra, Limoncello Prisca, Pedretti Enrico, Piubellini Cattaneo Nadia, Meneganti Franco e Monighetti Anissia.

Prevendita: Bar Convento di Monte Carasso o allo 078 748 47 59

Mar
17
dom
Pranzo elettorale PPD a Pregassona con anche Associazione donne PPD il 17 marzo 2019 @ Pregassona
Mar 17@12:00

Domenica 17 marzo alle 12’00 la Sezione PPD e GG Lugano organizza congiuntamente all’Associazione Donne PPD al Capannone di Pregassona (via Ceresio 25) un pranzo elettorale (risotto e luganighe, fr. 5.-), alla presenza dei propri candidati al Consiglio di Stato e al Gran Consiglio. Vi sarà una ricca lotteria e giochi gonfiabili per i bambini. Sarà possibile lasciare l’automobile nei posteggi dello sterrato della Gerra (in via Ciani) esponendo l’apposita autorizzazione. Per iscriversi: info@ppd-lugano.ch o 079 678 38 52.

Assemblea generale della sezione dei Verdi del Bellinzonese e Valli e proiezione del film “una scomoda verità 2” il 17 marzo 2019 @ Bellinzona
Mar 17@15:30

Domenica, 17 marzo 2019, alle ore 15.30 avrà luogo l’Assemblea generale della sezione del Bellinzonese e Valli dei Verdi del Ticino. La riunione si terrà presso l’aula magna delle Scuole Elementari Bellinzona Nord, via Henri Guisan 7, a Bellinzona.

Durante l’assemblea verrà presentato un riassunto delle attività dell’anno trascorso e il budget. Dopo di che saranno eletti il comitato e il coordinatore.

Dalle 16.30 circa sarà proiettato il Film “una scomoda verità 2” al quale sono cordialmente invitati i famigliari, gli amici e tutte le altre persone interessate.

Al film seguirà la breve presentazione di tutti/e candidati/e dei Verdi del Bellinzonese per le elezioni cantonali. Inoltre, verrà offerto un rinfresco con specialità vegetariane dell’Etiopia preparato con l’aiuto dell’Associazione DaRe (www.associazionedare.ch).

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.verditicino.ch à Eventi e il sito facebook https://www.facebook.com/verdibellinzonese/#

Concerto della pianista Irène Schweizer ad Airolo il 17 marzo 2019 @ Airolo
Mar 17@17:00

Domenica 17 marzo – ore 17.00 – Salone Olimpia Airolo

Nel 2018 Irène Schweizer, classe 1941, ha vinto il Gran Premio svizzero di musica, il riconoscimento più prestigioso in ambito musicale attribuito nel nostro paese. È stato l’ultimo dei numerosi premi vinti dalla virtuosa del pianoforte sull’arco di una carriera iniziata più di 50 anni fa ma che in Ticino, chissà perché, è sempre stata un po’ snobbata.

Irene Schweizer p Han Bennink drOccasione unica quindi per sentire Irène Schweizer, per ascoltare “una delle maggiori protagoniste del jazz moderno e della musica improvvisata europea”. Dagli inizi negli anni ’60 nel leggendario Jazzcafé Africana a Zurigo si è snodata una carriera fatta di passione e di qualità artistica, con varie formazioni di trio e concerti in tutta Europa. Dopo il grande successo ottenuto al Jazz Festival di Willisau nel 1976 prosegue la sua carriera sempre più anche come solista. Impegnata non solo sul fronte musicale ma anche su quello femminista partecipa attivamente al Feminist Improvising Group e in sodalizi artistici con la sassofonista Co Streiff o la compositrice Marylin Crispell. Negli ultimi anni, travalicando la scena se vogliamo un po’ ristretta del jazz, ha avuto consacrazioni importanti in un ampio contesto musicale con due grandi concerti; uno alla Tonhalle di Zurigo, l’altro al KKL di Lucerna.
Da questi luoghi prestigiosi Irène Schweizer arriva ad Airolo per simpatia e ammirazione verso chi organizza in Alta Leventina da più da dodici anni la manifestazione biennale di musica e comunità Airolo in transizione.
Irène Schweizer fa ancora pochissime apparizioni in pubblico, per questo il suo concerto del 17 marzo è davvero IMPERDIBILE!

www.intaktrec.ch
www.schweizermusikpreis.ch

Conferenza a Bellinzona/ Artrosi: attivi contro il dolore! (17 marzo 2019) @ Bellinzona
Mar 17@18:00

Conferenza pubblica della Lega ticinese contro il reumatismo (LTCR) su “Artrosi: attivi contro il dolore!”, mercoledì 17 aprile 2019, alle ore 18.00, a Bellinzona presso l’auditorio BancaStato (via Guisan). Relatori: il dr. med. Mauro Lucini, specialista FMH in reumatologia, e il fisioterapista Alberto Benigna.
L’artrosi colpisce quasi tutti dopo i 40 anni, chi in forma lieve e chi con disturbi più evidenti con l’avanzare dell’età, si manifesta con dolori e limitazioni funzionali avvertiti all’inizio dei movimenti. È possibile diagnosticarla precocemente? Come contrastare il processo degenerativo e di usura delle articolazioni e preservare una buona qualità di vita? Quali sono i fattori esterni suscettibili di avere un influsso sullo sviluppo della patologia? E le possibilità terapeutiche? I relatori risponderanno a queste e altre domande del pubblico. Entrata libera.
Altre informazioni sulle malattie reumatiche sul sito www.reumatismo.ch

Mar
18
lun
Il MUSEC chiude temporaneamente al pubblico fino al 6 apirle @ Lugano
Mar 18–Apr 6 giorno intero

Data l’imminente riapertura dell’intero complesso museale di Villa Malpensata, per consentire di ultimare i lavori ed effettuare i collaudi dei nuovi impianti, il Museo delle Culture rimane eccezionalmente chiuso da lunedì 18 marzo fino alla ripresa regolare di tutte le attività al pubblico, prevista per domenica 7 aprile.

Matteo Gilardi “L’Aurora della Tigre” alla 9m2 gallery di Morcote dal 18 al 31 marzo 2019 @ Morcote
Mar 18–Mar 31 giorno intero

Dal oggi 18 marzo 2019 fino al 31 marzo 2019 presso gli spazi della 9m2 gallery di Morcote sarà possibile visitare l’esposizione dal titolo “L’Aurora della Tigre” dell’artista ticinese Matteo Gilardi.

“Ablaze Tiger”, china su carta, 21x30 cm, 2019Matteo vive a Mendrisio. In questa sua esposizione personale ci presenta lavori fatti con inchiostro da stampa, incisioni su rame, litografie ed infine una pittura ad olio su tela cerata. Quest’ultimo segue la tradizione settecentesca dei dipinti chiamati “Trasparenti” esposti durante le Processioni Storiche di Mendrisio.

L’artista sarà presente domenica 31 marzo dalle ore 16 alle ore 18 per il consueto caffè con artista e finissage.

L’esposizione è visitabile su appuntamento. Mentre lo spazio espositivo è visibile 24h/24 7g/7 in Riva dal Garavell a Morcote.

Catalogo disponibile in galleria.
“Matteo Gilardi lo conosciamo da una vita e la cosa più sorprendente in lui è che il tratto artistico si è evoluto insieme alla sua persona. La ricerca e l’evoluzione che ha intrapreso in questi anni di lavoro l’hanno portato a confrontarsi con tecniche e visioni discordanti tra loro. La nitidezza di lavori, improntati sulla tradizione che si può trovare in alcuni dipinti “in trasparente”, vanno a contrastare con l’estro punk e più ombroso di altre sue opere.

In Matteo apprezziamo la verità del tratto, la trasformazione emotiva nei colori, nelle tecniche e nei soggetti. L’arte di Matteo non è conformista, non è banale, è buona ed è cattiva, a volte sensuale, altre piena di natura, fredda ma anche calda, buia e colorata. E’ tante cose. Poiché contraddittoria, lascia il tempo alla sorpresa e al cambiamento.

Matteo è un artista poliedrico, che sa immergersi con entusiasmo in sentieri diversi, apprezzabili e discutibili per certi versi. L’omogeneità delle differenze è nella sua natura, e nei suoi lavori ne dimostra la simbiosi. La capacità di sfruttare la percezione senza ricercare la certezza nello spettatore, lo spinge a criticare quanto ammirato per poi proiettarlo e lasciarlo libero di completare la non uniformità.

La mostra a voi proposta va per questi motivi interpretata, vissuta e criticata perché nei lavori di Matteo, la critica artistica è condivisa. Una richiesta di intervenire nei suoi lavori finiti portandoli a compimento con la nostra parte unica e personale. Quindi, buona critica a tutti.”
A cura di
Paolo Arrigoni – un amico di Matteo
Viola Gilardi – sorella di Matteo

Festa Azzurra PPD Distretto di Leventina di lunedì 18 marzo 2019 a Faido @ Leventina - Faido
Mar 18@19:00

Lunedì 18 marzo 2019, a partire dalle ore 19:00, presso il ristorante Alla Birreria di Faido, si terrà la Festa Azzurra del Distretto PPD di Leventina con la presentazione dei Candidati al Gran Consiglio del nostro Distretto e l’intervento dei Candidati PPD al Consiglio di Stato. Iscrizioni allo 076/566.26.94.

Mar
19
mar
Il Movimento di MontagnaViva continua con i suoi incontri con la nostra gente. 19 e 21 marzo 2019. @ vedi programma
Mar 19–Mar 21 giorno intero

> Il Movimento di MontagnaViva continua con i suoi incontri con la nostra gente. Il programma degli appuntamenti è pubblicato nel sito web: www.montagnaviva.ch.
> Prossimamente sono previsti alcuni incontri cui sono cordialmente invitati coloro che vogliono condividere un momento particolare dedicato alla montagna e alle sue problematiche:
> Martedì 19 marzo / San Giuseppe e Festa dei Papà (ritrovo ore 14 a Brione, Rist. Pié), seconda camminata alla scoperta del territorio in Val Verzasca tra Brione, Gerra, Frasco e Sonogno accompagnati dal Presidente FAT Giorgio Matasci. A Sonogno visita all’Artigianato Verzaschese e alla Casa della lana accompagnati dal Presidente della Pro Verzasca Marcel Bisi. Segue al Ristorante Alpino aperitivo e una cena in Comune discutendo sul futuro di un villaggio aggregato nel nuovo Comune di Verzasca.
> Giovedì 21 marzo ore 18 – 19.15 ca. aperitivo al Bar Croce d’Oro da Valeria Polari in Lugano Via (Via Motta 3 / vicino alla Piazza Fonicolare): Lugano Capitale delle Alpi?.
> Giovedì 21 marzo dalle ore 20.30 “parliamo con Voi e ceniamo assieme: Malcantone area montana? “. Ci troviamo al Ristorante il Castagno di Mugena (Malcantone).
>
> Vi invitiamo ad annunciarvi (a cena e alla camminata in val Verzasca) telefonando al no. 079 428 40 59 o via e-mail a montagnaviva@montagnaviva.ch.
>
> Siete cordialmente invitati agli per confrontarci sullo spazio particolare della montagna.

Giornata mondiale della marionetta: Pinocchio, storia di un burattino il 19 marzo a Muralto @ Muralto
Mar 19@17:00

Martedì 19 marzo
Muralto, Sala Congressi, ore 17.00

Giornata mondiale della marionetta, Pubblico da 4 anni www.ilcerchiotondo.it
Pinocchio, storia di un burattino dedicato a Geppetto nella festa del papà
Il cerchio tondo

C’era una volta… un re! direte voi. Eh no! Avete sbagliato, c’era una volta un pezzo di legno…”. Le avventure del celebre burattino si uniscono alla tradizione della Commedia dell’Arte burattinesca. Dal pezzo di legno esce una voce da Pulcinella, Geppetto è emiliano e Mangiafuoco siciliano. In questa versione in grande baracca la fata ha un ruolo nuovo.

Il cerchio tondo, compagnia di burattini e marionette, propone spettacoli e animazioni nelle scuole, esprimendosi per immagini di immediata lettura. In collaborazione con il Comune di Muralto.

OSA! Prenotazioni: telefono 076 280 96 90 / e-mail: ticket@organicoscenaartistica.ch

Pinocchio, storia di un burattino a Muralto il 19 marzo 2019 @ Muralto
Mar 19@17:00

OSA! Organico scena artistica
8 marzo -23 giugno 2019
Martedì 19 marzo 2019 (ore 17.00)
Pinocchio, storia di un burattino
Compagnia Il cerchio tondo
Sala Congressi (via Municipio, 2 – Muralto, Canton Ticino, CH)

in occasione della Festà del papà e della Giornata mondiale della marionetta

Martedì 19 marzo 2019 (ore 17.00) nell’ambito della rassegna di musica e teatro OSA!, la compagnia Il cerchio tondo di Lecco, presenta lo spettacolo di teatro di figura Pinocchio, storia di un burattino, alla Sala Congressi (Via Municipio, 2 -Muralto, Canton Ticino), in occasione della Giornata mondiale della marionetta.
La rassegna OSA! con la direzione artistica di Santuzza Oberholzer, ospita eventi di teatro, teatro-ragazzi, musica e seminari di canto nei numerosi luoghi culturali del Locarnese toccati dalla manifestazione.

Dedicato a Geppetto nella festa del papà, Pinocchio del Cerchio tondo racconta in modo originale delle avventure della celeberrima marionetta, presentate in un grande teatrino trasformista, in cui i burattini si uniscono alla tradizione della Commedia dell’Arte. Con musica dal vivo originale.
Per questa importante occasione tutti i papà che accompagnano i loro bimbi a teatro, avranno il biglietto ridotto.

“C’era una volta… … un re! direte voi. Eh no! Avete sbagliato, c’era una volta un pezzo di legno…”
Uno spettacolo nato con l’intento di restare fedeli al testo originale di Collodi, per immergerci attraverso il burattino in un mondo epico, pieno di sfumature, di colpi di scena, di incontri. La storia di Pinocchio trae origine dal legame atavico dell’uomo con l’albero e attraverso questo con il dualismo terra-cielo, corpo-anima. Il pezzo di legno che diviene burattino per mezzo della mano dell’uomo, diventa testimone di un percorso di trasformazione: la crescita del burattino che diventa bambino, ma anche quella dell’uomo che da animale istintivo giunge ad essere compassionevole.
La storia è ambientata in una grande baracca di legno, con due animatori, fondali ispirati a quadri di Van Gogh, burattini di legno in stile con il racconto. Lo spettacolo nella prima parte è incentrato sulla nascita di Pinocchio e sulle sue esperienze interiori, rappresentate nell’ambiente casa. Poi Pinocchio attraverso la fuga scopre il fuori, i personaggi si moltiplicano, gli ambienti cambiano. Il ritmo diventa incalzante e la trasformazione coinvolge persino la baracca, per giungere all’epilogo con finale a sorpresa. I personaggi già noti a tutti i bambini vengono attesi e riconosciuti, come in un rito che diviene catarsi. La fata turchina assume nel racconto un ruolo di nuova luce.

Il cerchio tondo, compagnia di burattini e marionette con sede a Lecco fondata nel 1991 da Maura Invitti e Marco Randellini, propone spettacoli e animazioni anche nelle scuole, esprimendosi per immagini di immediata lettura. www.ilcerchiotondo.it

Come nella tradizione di OSA!, lo spettacolo si tiene in occasione della Giornata Mondiale della Marionetta, celebrata ogni anno il 21 marzo, giorno in cui il teatro di figura viene omaggiato con una festa che unisce tra loro paesi molto diversi. La giornata è stata promossa dalla più antica associazione teatrale esistente, l’UNIMA – Union Internationale de la Marionnette nata a Praga nel 1929 ed è oggi presente in 83 paesi.

I prossimi appuntamenti organizzati da Osa! per pubblico di ogni età sono all’aperto a entrata libera e curati dal teatro dei Fauni. Sabato 30 marzo a Locarno al Parco delle Camelie ore 11 e ore 14 La storia di Tonio il boscaiolo, con narrazione e musica. Domenica 7 aprile nel nucleo storico di Contone Mestieri e misteri un percorso spettacolo con antiche leggende e musica popolare.

Durata spettacolo: 1 ora
Pubblico dai 4 anni
Biglietti: adulti 10 CHF, bambini e papà che li accompagnano 5 CHF

OSA! Prenotazioni: telefono 076 280 96 90 / e-mail: ticket@organicoscenaartistica.ch
tutto il programma scaricabile da: www.organicoscenaartistica.ch